Utente 391XXX
Salve dottori, ho scritto diverse volte in questa sezione ma i miei problemi persistono e vorrei capire cosa fare. Sono una ragazza di 24 anni, in salute e non fumatrice. Ho solo problemi di ansia ma non riesco più a capire se è l'ansia a procurarmi la tachicardia o viceversa.
E da stamattina che ho battiti alti. Prima oscillavano tra 95-110, adesso sono tra gli 85-90 (a riposo). Ho fatto un ecocardiogramma un mese fa, dal quale emergeva una lieve insufficenza tricuspidalica e la cardiologa mi disse anche che sono un soggetto tachicardico (ero in tachicardia sinusale durante la visita). Questa mattina ero tranquillissima, poi verso ora di pranzo ho cominciato ad avvertire un nodo alla gola e mi sono agitata, misuro i battiti ed erano oltre i 100. E da quel momento non sono più scesi per tutta la giornata. Ci sono sere che sono a letto e nonostante sia tranquilla ho i battiti tra gli 85-90 e mi riesce difficile prendere sonno. Altri giorni li ho alti dal mattino e non scendono più. Non può essere solo ansia, anche perchè spesso quando avvengono questi episodi di tachicardia io sono tranquilla. Ho davvero paura che questa tachicardia continua possa affaticare il mio cuore, ormai sono 3 anni e più che ci convivo ma a lungo andare che succederà? Secondo voi è il caso di fare un holter delle 24h? Ringrazio in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Puo' anche eseguire un Holter delle 24 ore, ma i valori che lei riporta non destano preoccupazione alcuna..
Arrivederci

cecchini