Utente 394XXX
Salve gent. dottori,
Volevo sapere la riuscita della valvuloplastica su una protesi biologica polmonare.
Ho gia scritto altri consulti, cmq in breve; sono una ragazzo di 26 anni nato con la tetralogia di fallot, dopo i vari interventi in età pediatrica, 6 anni fa, nel 2010, ho avuto la sostituzione della valvola polmonare con una biologica mitroflow 23 mm.
C'è stato un graduale aumento del grandiente valvolare che è arrivato ad oggi a 65mmhg, e un aumento della paps arrivata ad oggi a circa 90mmhg.
Questo a causa di calcificazioni della valvola.
I medici hanno deciso di procedere con valvuloplastica, che sia a detta loro, sia da quanto letto sul pc, ha una fortissima percentuale di successo.
La mia domanda è la seguente:
Se su ragazzi con valvola nativa polmonare stenotica, la valvuloplatica permette di risolvere la stenosi e di non reintervenire chirurgicamente su di essa anche per tutta la vita,
su una protesi valvolare invece, quanto tempo durano i benefici di essa, dato che la valvola và inesorabilmente in corso a calcificazione.
grazie mille, saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
La valvuloplastica permetterà certamente una immediata riduzione dei gradienti transprotesici, ma non è possibile prevedere con certezza quale possa essere la durabilità della procedura.

GI
[#2] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Lo so che non è possibile saperlo con certezza, ma chi opera nel campo può almeno dirmi più o meno..
Su una protesi biologica i tempi di una valvuloplastica prima della restenosi di grado severo da calcificazione, quali possono essere?
Gli stessi tempi da quando la impiantano chirurgicamente? (Che a me sono stati solo 6 anni), di più? Di meno?
Devo pensare che si inizia tutto daccapo, come quando me l hanno impiantata con tempi sovrapponibili, o dato che è calcifica i "nuovi tempi" prima della restenosi si accorciano?
Giusto per farmi un idea... Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
I tempi dovrebbero in teoria accorciarsi, visto che si va a lavorare su una protesi già calcificata.

GI
[#4] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Salve dottore se si ricorda ancora di me, le volevo informare che sto in ospedale in attesa non più del palloncino x allargare la valvola polmonare ma sto in lista x mettere una valvola transcaterere melody.
Mi e stato proposto stamattina in ricovero dopo i vari esami tra cui la risonanza magnetica ....
Io non ho firmato, non so se fare o no questo passo, ho una paura tremenda sapendo dei rischi della transcatetere, i dottori qui mi hanno detto che è diventata molto più sicura ma io non ci credo, spero di non essere tra le persone in sperimentazione....
Lei mi saprebbe dire oggi con questo tipo di valvola che rischi ci sono?
Devo farlo o no?
È meglio l intervento classico nonostante sono stato aperto ben 3 volte da quando sono nato?
Scusi x come scrivo ma Sn in preda al panico, spero in una svelta risposta che lunedì mi dovrei operare, ma ho il 90x100 di idea di tornarmene a cada lunedì x pensare...