Utente 859XXX
Salve dottori, Ho 22 anni e circa 1 mese fa ho fatto le analisi del sangue che per motivi di lavoro (settore aeronautico) dobbiamo necessariamente fare. Premetto che ho superato la visita di revisione e nessuno mi ha detto nulla riguardo qualcosa di storto, la cosa che mi ha spaventato un pò è stato il valore di glicemia a digiuno che era 95 (val. minimo 70 e max 110) e i trigliceridi che erano un pò bassi, se non sbaglio intorno ai 50, mentre gli altri valori erano nella norma in genere vicini al valore medio, comunque per i medici era tutto apposto e mi hanno ritenuto idoneo ma ammetto inoltre circa 2 giorni prima ho fatto una cena molto abbondante (antipasto, primo, secondo, contorno, dolce) e per tutta la settimana precedente ho mangiato molto, anche dolci, tra l'altro il giorno dell'esame avevo un forte raffreddore e 1 linea di febbre, che poi è passata subito. Nei controlli che ci vengono fatti, riguardano anche il diabete (che se riscontrato non viene rilasciata l'idoneità) e fino ad adesso nessuno mi ha mai detto niente, fra l'altro nessuno mi ha fatto mai leggere i risultati, tranne che questa volta in quanto ho fatto gli esami in una sede diversa. Ammetto di essere ipocondriaco, però mi spaventa troppo quel valore così alto. Non ho parenti con diabete ne di tipo 1 ne di tipo 2 ma solo mia nonna che ha 84 anni ed ha una leggera intolleranza al glucosio ma molto leggera, non prende ne insulina ne la pastiglia, peso 72Kg e sono alto 1.80, non ho celiachia, non ho mai sofferto di acetone, ho la pressione tendente verso il basso e quando ero piccolo avevo anche dei cali di zuccheri. Faccio bene a spaventarmi tanto? Adesso mangio più verdure e ho limitato drasticamente i dolci, assumo un'integratore di cromo 2 volte al giorno dopo i pasti, vorrei effettuare un secondo controllo, una curva di carico e degli esami particolari che fanno al San Raffaele riguardo degli speciali anticorpi che mi possano dire se sono un soggetto a rischio per il diabete di tipo 1 considerando la mia età. Noto un certo dimagrimento, poi ho anche un pò di sete (ma faccio sempre dei piccoli sorsi più che altro per la gola secca) mentre l'urinazione è grosso modo uguale o leggermente aumentata, in particolare da quando ho saputo che questi sono i sintomi del diabete di tipo 1, spero che siano collegati ad uno stato d'ansia e non siano il presagio del diabete di tipo 1. Voi cosa ne pensate?

Vi ringrazio per l'attenzione, cordiali saluti, Oronzo.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Gianluca De Morelli
24% attività
0% attualità
0% socialità
CETRARO (CS)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
stia tranquillo non vedo alcun elemento per pensare ad un diabete mellito tipo 1 nè tipo 2. Bene comunque una dieta sana ed equilibrata associata ad una regolare attività fisica (es. 30' di passeggiata all'aria aperta).
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 859XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per le informazioni! Veramente molto gentile, mi ha reso un pò più tranquillo.

Cordiali saluti. Oronzo