Utente 859XXX
Salve, vi ringrazio anticipatamente per l'aiuto fornitomi...sono un ragazzo di 19 anni (quasi 20)...sono affetto da fimosi e ho deciso di andare a fare una visita da un dottore per delle indicazioni...da ieri mi sono usciti dei piccoli taglietti sulla pelle del prepuzio...ho letto di una certa malattia chiamata linchen sclerosus....ho paura vi prego aiutatemi...:(

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,
è inutile avere paura , bisogna affrontare il problema in modo corretto e diretto e molto saggio da parte sua aver programmato una valutazione con uno specialista. Da questa attendiamo il giusto riscontro. Per quanto riguarda poi il problema fimosi ulteriori informazioni può trovarle nell'approfondimento del collega Maio http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42220.
Per avere infine informazioni più dettagliate su eventuali altri problemi di natura andrologica che possono interessare tutti i giovani uomini le consiglio di consultare anche l’articolo da me redatto e pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=35780.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org

[#2] dopo  
Utente 859XXX

Iscritto dal 2008
la ringrazio per la sua risposta...la mia non è più di tanto paura, ma tristezza di non "poter essere" come gli altri...ora non so se è frequente o no questa cosa, ma non voglio che mi cambi la vita...vabbè non mi voglio dilungare anche sui miei pensieri stressanti...andrò il prima possibile dal mio medico che mi manderà da uno specialista sperando che si possa risolvere il problema...la ringrazio di nuovo per la sua risposta...
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
il primo consiglio che le dò è quello di non drammatizzare e di non cadere inutilmente in uno stato depressivo. Fatta poi la valutazione, noi siamo curiosi e, se lo desidera, ci tenga informati sull'esito della visita.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com