Utente 406XXX
buongiorno
sono un ragazzo di 18 anni. Premetto subito che sono in una condizione di netto ritardo per quanto riguarda la crescita, per cui il mio corpo sta iniziando solo adesso pian piano a svilupparsi. Da qualche giorno avverto un dolore permanente localizzato nella parte sinistra del petto, quando respiro, precisamente nella parte alta, vale a dire poco sotto lo sterno, e tra il petto e l'ascella. a questi dolori si accompagnano anche quelli alla schiena, soprattutto appena alzato, poco sotto le scapole. ci tengo a precisare che inizialmente il dolore al petto si presentava anche nella parte destra. qualche volta avverto anche fitte appena sotto le costole. Non è presente né dolore al braccio né alla spalla e neanche mancanza di fiato o affaticamento. di quale natura potrebbero essere tali dolori? grazie in anticipo per la risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
sicuramwnte non cause cardiache.
verosimilmente sono di origine muscolo scheletrica
arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
grazie per la tempestiva risposta. mi scusi se le arriverà un messaggio identico a quello di ieri pomeriggio ma ho bisogno di accertarmi che venga inviato dal momento che non sono sicuro poiché ho avuto un piccolo problema col cellulare. riguardo ai dolori, volevo dirle che, dopo aver svolto alcune ricerche, mi è sorto il dubbio che ci possa essere un'infiammazione al muscolo piccolo pettorale siccome avverto dolore alla palpazione proprio nella sede del suddetto muscolo, fra petto e ascella. potrebbe darsi oppure non ha a che vedere con la sintomatologia generale? grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le consiglierei di non fare "ricerche" su internet perche' troverebbe le piu' svariate diagnosi.
Si lasci guidare dal suo Medico.

E si tranquillizzi. Non perda tempo al computer, esca di casa e trovi i suoi interessi altrove

Arrivederci

cecchini