Utente 406XXX
Salve,
da circa due anni sto osservando una notevole diminuzione della qualità delle mie erezioni.
Mentre nel primo periodo dall'insorgere del problema non riuscivo proprio ad avere un'erezione attualmente la situazione è leggermente migliorata: riesco si raggiungere l'erezione ma con molta fatica e molto meno vigorose e "stabili" rispetto a un tempo.
Il problema lo osservo non solo nella sfera sessuale ma anche, per esempio, nell'erezione mattutina.
Circa un anno fa ho consultato il mio medico di base il quale (senza nemmeno visitarmi) mi ha liquidato dicendomi che si può porre rimedio al problema solamente attraverso all'uso di farmaci e che un'eventuale visita specialistica sarebbe superflua.
Avete ulteriori consigli da darmi?
Secondo voi un consulto da qualche andrologo mi potrebbe aiutare a risolvere questo frustante problema?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Gentile utente
Sicuramente, dato che il problema persiste da due anni ed ha 30 anni, le consiglio una visita andrologica. È necessario fare una visita completa, un colloquio adeguato col medico andrologo, fare degli esami di accertamento e cercare di trovare la causa che determina questa disfunzione erettile. Mi faccia sapere. Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
Quindi è d'accordo con me nell'affermare che una visita specialistica è quantomeno sensata.
Adesso farò richiesta di un consulto; le faccio sapere quando avrò degli aggiornamenti.
La ringrazio per la disponibilità.
[#3] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Sì sono d'accordo. È assolutamente sensata. Mi faccia sapere. Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
Ho degli aggiornamenti riguardo la mia situazione: ultimamente sono stato visitato da un andrologo il quale non ha riscontrato nulla di anormale.
Prossimamente farò le analisi del sangue in modo da accertarmi dei corretti valori ormonali e della glicemia.
Sembra, quindi, che il problema non sia di natura organica.
Il dottore che mi ha visitato mi ha consigliato di utilizzare un integratore (Convis) per due mesi e Levitra in caso di necessità.
Mi ha inoltre detto che il problema non è cronico ma dovrebbe essere temporaneo (e il condizionale lo uso io perchè è un problema che ho da veramente troppo tempo e non ne vedo via di uscita).
Ha qualche altro consiglio da darmi??
Mi può consigliare qualche articolo da leggere che mi può essere utile?
Per quanto riguarda l'acquisto del Levitra ho bisogno di prescrizione medica?
[#5] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Il mio consiglio è quello di seguire l'andrologo che l'ha visitata. Faccia la terapia prescritta e poi vedremo. Il levitra deve essere prescritto da un medico. Mi faccia sapere. A presto