Utente 351XXX
Salve,
Mio marito è affetto da miastenia gravis, con diagnosi accertata dal 2004. È tutt'oggi in cura con cortisone a dosaggi molto bassi e totale controllo dei sintomi. La sua forma di miastenia si è sempre fortunatamente limitata a quella oculare.
Si trova ora in lista d'attesa per una settoplastica per risolvere le apnee notturne e frequenti sinusiti. L'intervento in se' non è complicato ma, vista la sede, dovrà sottoporsi ad anestesia generale. Mi preoccupa molto il fatto che l'anestesia è più rischiosa in caso di miastenia e sono alla ricerca di qualcuno in grado di tranquillizzarmi. Quanto è rischiosa questa anestesia? Esiste il modo di abbassare questo rischio al livello di qualsiasi altra persona senza patologie concomitanti? Grazie a chi mi risponderà. Mio marito è sereno...io non penso ad altro!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Buon giorno, fa bene suo marito ad essere sereno dato che in mani esperte ed in ambiente attrezzato questa anestesia può essere gestita al meglio. Vero è che il rischio aumentato permane e non è annullabile come lei desidererebbe perchè la patologia esiste, ma è dalla sua conoscenza e dall'affrontarla correttamente dal punto di vista pre, intra e postoperatorio che deriva la massima sicurezza possibile per suo marito.
Spero di essere stata esaustiva altrimenti non esiti a scrivere ancora.
Saluti.
[#2] dopo  
Utente 351XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per la sua cortese risposta.
Come da lei suggerito, non esito a scrivere ancora.! L'intervento avverrà in una clinica privata convenzionata. Quando lei dice " mani esperte e ambiente attrezzato " si intende che dovrebbe essere un luogo che tratta specificatamente e in modo specialistico i miastenici o semplicemente un luogo dove opera un anestesista competente che conosce tutte le casistiche, come comunemente dovrebbe essere ovunque? La clinica in questione non è specializzata in miastenia (anche perché in Italia ce ne sono forse un paio) ma è specializzata in operazioni otorinolaringoiatri che, visto il tipo di intervento. La ringrazio ancora, mi è di grande aiuto.
[#3] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile Signora, quando ho scritto "in mani esperte ed in ambiente attrezzato" non necessariamente intendevo un Luogo specializzato in Miastenia gravis, bensì di un luogo dove ci fossero tutti i presidi potenzialmente necessari a suo marito e dove l'anestesista, perfettamente informato del quadro clinico di suo marito e delle terapie in corso, fosse pronto ad affrontare la situazione. Se voi avete già parlato con l'anestesista ed avete sostenuto la visita anestesiologica, credo che dovreste essere stati rassicurati in merito.
Saluti.