Utente 311XXX
a marzo 2014 avevo fatto un PAP TEST che aveva evidenziato
Cellule squamose anomale di significato non determinato (ASC-US)
Avevo poi fatto una colposcopia che aveva dato esito negativo.

A marzo 2015 il nuovo PAP TEST riportava ancora l'ascus
alterazioni cellulati di significato indeterminato in cellule squamose ASCUS in base a rari elementi. Lievi alterazioni suggestive per hpv

Quest'anno a marzo 2016 il PAP TEST evidenzia tutto nella norma salvo qualche cellula flogistica leucocitaria. Niente più ASCUS!

Ovviamente ne sono contenta ma ho una curiosità: mi avevano detto che l'ASCUS sarebbe stato per sempre presente in tutti i miei futuri PAP TEST perchè una volta che si rileva ASCUS, non scompare più. Sono un caso fortunato?
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L' ASC-US impone al ginecologo la ricerca di una causa escludendo infezioni batteriche, micotiche e protozoarie, eliminare il dubbio di una infezione da HPV (genotipizzazione HPV con HPV test) .
Non è corretto parlare di ASCUS perpetuo ( affermazione sbagliata) .
Controlli ravvicinati con COLPOSCOPIE e pap test , sono di rigore
SALUTI
[#2] dopo  
Utente 311XXX

Iscritto dal 2013
Grazie della rapida risposta.
Adesso che nell'ultimo PAP TEST non venivano più evidenziate ASCUS suppongo la mia ginecologa, che già mi stava comunque facendo fare PAP TEST annuali, a maggior ragione manterrà questa frequenza. E' meglio alternare con colposcopie?