Utente 406XXX
Salve, mi chiamo Giovanni,32 anni, avvocato. A seguito di malessere generale , presincope, sudorazione fredda notturna, associata a tachicardia..malessere dopo sforzo e dopo ogni discussione, sempre con tachicardia eseguo un holter. Viene riscontrata tachicardia atriale 186 btm, ma in quell.occasione in assenza di sintomi.
Eseguo rmn cardiaca e studio Elettrofisiologico con esito negativo. Nessuna terapia. Salvo totalip da venti, colesterolo elevato. Io continuo a stare male, ormai non posso piu fare sport, ne subire alcuna emozione...tachicardia costante, pre sincope.
Secondo l aritmologo devo concentrarmi sulle coronarie , avendo perso mio padre e mio nonno entrambi a 35 anni. Proprio per questo hanno escluso la Brugada col test elettrofisiologico. Purtroppo sia a mio padre che mio nonno.non e' stata eseguita autopsia, ma dato I sintomi di mio padre..braccio pesante, nodo in gola, nausea, dolore alla spalla da.una settimana...si pensa ad un infarto per arteriosclerosi.
Detto questo, non mi e' stata.prescritta coronografia bensi scintigrafia cardiaca a riposo e sotto sforzo.
Domanda: e' utile per il controllo della riserva cronarica?? Ho letto che sarebbe meglio fare una prova da sforzo e poi direttamente, nel.caso, la coronografia. Ma durante la scintigrafia comunque viene fatta una prova da sforzo giusto?
Infine, so che e' controindicata in caso di blocco di branca sinistra...il blocco di branca sinistra come si individua? E' , se presente, un problema permanente o deve esserr, per dirla in modo.povero, ''beccato'' tipo le aritmie incostanti?
Dato la mia criticita', spero vivamente.in qualche risposta. Vi ringrazio di cuore.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La scintigrafia miocardica che le e' stata consigliata e' una scintigrafia miocardica sotto sforzo, che serve a valutare in maniera indiretta ma piuttosto affidabile eventuali problemi coronarici.
Tale esame non e' controindicato in caso di blocco di branca sinsitra, ma puo essere difficoltoso il refertarlo per problemi un po' complessi da speigare qui.
Un eventuale blocco di branca si evidenzia babnalmente all' ECG e quindi se lo avesse lo avrebbero certo segnalato.
Dopo l'esame, ed indipendentemente dall'esito di questo, , inoltre, penso che sarebbe opportuno che lei assumesse piccole dosi di beta bloccanti, che le miglioreranno enormemente la qualita' di vita

Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille per la risposta dottore.
Ho effettuato la scintigrafia sotto sforzo e a riposo. Ritirero' l esito tra due settimane. Voglio pero' porle una domanda. Durante la prova da sforzo ho raggiunto 170 btm di frequenza, senza problemi. Il problema e' sorto per la fase a riposo, infatti, tenuto conto che uno dei miei problemi e' la tachicardia (natura da accertare) e l' ansia, durante la scintigrafia avevo tachicardia, cpb frequenza di 107. L.ho fatto presente ma mi e' stato detto che era irrilevante. Ho seri dubbi, ergo, che in questo modo, l esame possa dare risultati affidabili.
Lei cosa ne pensa?
La ringrazio.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L'esame dara' risultati affidabili.
Si tranquillizzi

cecchini
[#4] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
Salve Egregio dottore, oggi ho ritirato il refereto della scintigrafia. Forse abbiamo individuato la causa dei miei malesseri.

Non segni di necrosi pregressa.
Non sono inducibili, in corso di stress test, anomalie perfusionali significative.

Lo studio VSn eseguito dopo iniezione del radiofarmaco in condizioni di riposo, con tecnica Gated-SPECT , mostra volume ventricolare telediastolico (EDV) 89 mp e FE>60%.

Cavita' ventricolare sinistra di dimensioni nei limiti della norna, CON ISPESSIMENTO DELLE PARETI COME PER IVS.

Sarebbe l ipertrofia giusto?la cosa strana e' che circa un anno fa da risonanza con mezzo di contrasto non e' risultato nulla.

Aspetto una sua risposta.
La ringrazio

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La scintigrafia che ha eseguito risulta NEGATIVA per ischemia e questo e' tranquillizzante.
Per cio' che riguarda l'ipertrofia la scinti non e' certo l'esame piu' adatto: lo e' invece l'ecocardiografia.
Cordialita'

cecchini
[#6] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille per la risposta dottore.
Ho prenotato una ecografia cardiaca che eseguiro' a breve.
Nel frattempo, due giorni fa, sono stato visitato da un aritmologo, presso il Miulli.
L' aritmologo mi ha prescritto, considerando il referto della tachicardia atriale di un anno fa:
Fleiderina 100 mg ore 8.
Congescor 1.25 ore 8.
Pariet e Gaviscon.
Sabato devo tornare per eseguire un ecg.
Le chiedo cosa pensa della cura; considerando che devo ancora escludere l' ipertrofia del ventricolo sinistro e che assumere flecainide in un cuore con problemi strutturali puo' essere pericoloso, rimango titubante.
Lei cosa mi consiglia?
L' aritmologo vuole in sostanza vedere come va, se miglioro la diagnosi certa e' tachicardia atriale altrimenti e' una sinusale inappropriata e dovro fare un altra cura a basa di ivabradina.
La ringrazio.
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La fleicanide e' un farmaco molto maneggevole e quindi puo' assumerlo in tutta tranquillita'.
Concordo con il suo cardiologo

Arrivederci

cecchini
[#8] dopo  
Utente 406XXX

Iscritto dal 2016
Va bene dottore,la ringrazio.
Due domande ancora prima di salutarla augurandole una buna giornata.
Perche' non associare subito l ivabradina alla flecainide ,dato che non ha gli effetti indesiderati tipici dei beta bloccanti quali appunto il congescor?
Ed infine, mia zia, anch'ella affetta da tachicardia atriale, assume Rytmonorm. Perche' preferire la flecainide ad un farmaco come appunto il Rytmonorm? Dato che, come dettomi dal medico curante, il Fleiderina e' un farmaco con affetti indesiderati piu' percicolosi?
Scusi le mie domande ma se non si trattasse del cuore le avrei gia esaurite da un pezzo.
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ascolti dia retta chi vuole
Io
Le ho detto
La
Mia opinione
La flecainide si usa nei bambini
La saluto
Cecchini