Utente 351XXX
Salve dottori,mi rivolgo di nuovo a voi dopo 1 anno a questa parte per i soliti disturbi intestinali:ho questi disturbi-sintomi che durano già da diversi anni e ho notato che si presentano con intensità sempre nello stesso periodo dell'anno,cioè tra febbraio ed aprile.questi sintomi sono:dolore e crampi fossa iliaca destra,vicino e sotto l'ombelico,fianco destro,dolore che aumenta alla palpazione e a volte anche se rilascio la mano velocemente,questo dolore durante la giornata si irradia spesso alla schiena parte inferiore centro e destra credo sia la zona lombare, alla gamba all'inguine e qualche volta fossa iliaca sinistra.ho poco appetito e dopo aver mangiato i dolori aumentano,l'addome diventa durissimo e gonfio,ho nausea e la temperatura corporea oscilla durante la giornata tra 37 e 37,7 accompagnata da brividi.ho diarrea(1 volta al giorno,non di più) alternata alla stipsi,e a volte mi capita di avere fortissime fitte all'ano e all'interno specialmente dopo aver defecato,urino molto spesso durante la giornata più di cento volto,non posso andare da nessuna parte che devo andare sempre in bagno.l'anno scorso proprio nel periodo che ho chiesto il consulto su medicitalia,sono stato anche al pronto soccorso per paura che fosse appendicite,ma facendomi tutti gli accertamenti l'hanno esclusa,poi dopo un po di tempo i sintomi sono scomparsi,per poi ripresentarsi il mese scorso cioè febbraio,ora non vorrei andare di nuovo al pronto soccorso tranne se i dolori poi diventano lancinanti,è ovvio che corro in ospedale,siccome tutto questo mi sta innervosendo e mi sono stufato di vivere cosi,di non poter mangiare nulla,vorrei un consiglio da voi medici,secondo voi può trattarsi di un appendicite infiammata o cronica? Aspetto una vostra risposta,e scusatemi se vi ho riscritto di nuovo per la stessa causa.Grazie¨!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Non credo. Potrebbe trattarsi invece di una sindrome dell' intestino irritabile. Prego.
[#2] dopo  
Utente 351XXX

Iscritto dal 2014
grazie dottor Favara per la risposta, a settembre scorso mi è stata diagnosticata per altre cause la Fibromialgia,secondo lei può essere legato a questo la sindrome dell'intestino irritabile? scusi l'ignoranza,ma c'è differenza tra colon e intestino irritabie?
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Non sono a conoscenza di un' associazione.No, sono sostanzialmente sinonimi. Prego.