Utente 362XXX
Buonasera, sono affetta da ipercolesterolemia familiare sempre curata prima con Inegy 10 poi con Torvast 10 ora sospesi da parecchio in quanto allatto da 18 mesi il mio secondo figlio.
Non fumo, faccio attività fisica 4/5 volte a settimana, peso 51 kg per 1,60 di altezza, pressione circa 75/110, ultime analisi colesterolo totale 279 hdl 60. Mangio qualche dolce ma controllo l'alimentazione cerco di evitare uova, formaggi a partenza volte sulla pizza, mangio noci bevo bevande con steroli, qualche bicchiere di vino....
Vorrei un consiglio: non riesco a togliere il latte al bimbo, nonostante il colesterolo alto posso continuare o rischio qualcosa?
Ho fatto nei mesi scorsi ecocardio, elettrocardiogramma ed holter cardiaco a causa di extrasistoli sopraggiunte in questa seconda gravidanza ma è risultato tutto a posto anche ecografia alle carotidi spessore Medio intimale 1,5

Aspetto un consiglio!
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei continui ad allattare ma al piu presto riprenda la terapia che assumeva.
Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
Ma quindi posso allattare ancora qualche mese aspettando che naturalmente (spero) mio figlio perda questa abitudine o devo accelerare i tempi ?

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
aspetti pure non sara' qualche mese di ipercolesterolemia che la fara' ammalare
Arrivederci

cecchini
[#4] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
Grazie...Gentilissimo! Buona giornata
[#5] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera dottore, ne approfitto per farle un'altra domanda. Periodicamente nella mia vita soffro di un doloretto sotto alla costola destra, lo avverto soprattutto da seduta e mi sembra di avere anche lo stomaco come dilatato quando mi viene. Non ho altri disturbi particolari. Nel corso degli anni ho effettuato varie ecografie nella zona e anche esami del sangue vari suggeritemi dal gastroenterologo, tutti negativi....ora sono 5-6 gg che lo avverto (erano due anni e mezzo che non mi veniva) e aumenta se comprimo la zona con la mano. Secondo lei cosa potrebbe essere? Dovrei rifare l'ennesima ecografia? (Ne ho fatte 5 nel corso di 6-7 anni poiché circa una volta all'anno mi viene, anche nei periodi in cui assumo le pastiglie) Non ho mai avuto calcoli ma ho letto che l'ipercolesterolemia può dare questo tipo di disturbo...sono un po' preoccupata...il gastroenterologo qualche anno fa aveva ipotizzato un dolicocolon o colon irritabile ma visto che ora c'è l'ho di nuovo in concomitanza di colesterolo alto che ne pensa?
Grazie molto e scusi il disturbo
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
No guardi, la ipercolesterolemia avra' tanti difetti ma non fa venire dolori intercostali.
Il fatto che il dolore aumenti premendoci sopra e' la prova lampante che il suo cuore non c'entra per niente.
Eviti di fare esami inutili e si goda la sua maternita'
La saluto

cecchini
[#7] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
Grazie dottore, avevo letto che l'ipercolesterolemia può creare problemi alla colecisti che credo sia nella zona in cui sento il dolore, alludevo a quello...comunque se mi dice di stare tranquilla così farò!

Grazie ancora
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gentile Signora, se avesse i calcoli della colecisti tra le numerose ecografie che ha eseguito sicuramente sarebbe venuta fuori. E non pensi che i calcoli vengano solo alle persone ipercolesterolemiche...
Arrivederci e buon allattamento

cecchini