Utente 132XXX
Salve, chiedo gentilmente un vostro parere, sono una ragazza di 30 anni che non fuma, non beve, non ha il colesterolo e non ho familiarità per infarti tranne mia nonna che ha una fibrillazione. Io è da un paio di giorni che ho dolore scapolare sinistro, con sensazione di nausea, e oppressione al petto e mi sono provati i battiti cardiaci mediante polso radiale e sono 72 ma li sento non regolari... Nel senso che una volta si sente un battito, più altri due ravvicinati, poi di nuovo uno. Di notte mi alzo che sembra che abbia il cuore a mille ma misuro il polso ed è a 70/80. L'anno scorso ho fatto holter delle 24h non si è riscontrato, più ecocardio ed ecg tutto normale.
Quest'anno due mesi fa ho rifatto un ecocardio, ecg e visita cardiologica ma nulla.
Dicono che essendo una persona ansiosa (prendo xanax e citalopram) sia per quello che sento quesii sintomi fisici. Ma se sono in cura ormai da 4 mesi se fossero problemi di ansia i dolori vanno via e invece continuano ad esserci.
Volevo fare un ecg sotto sforzo ma la cardiologa non ha voluto. Cosa mi consigliate di fare?
Io non so più cosa fare.
Attendo risposta.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' evidente che la terapia pscihiatrica che assume non le faccia un granche'.
Ne parli con il suo psichiatra per valutare la opportunita' di rivedere la terapia in atto

Arrivederci


cecchini
[#2] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la sua celere risposta. Quindi per lei è un problema di origine ansiogena e non cardiaca? Attendo risposta.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
esattamente.
vedo che ha compreso il messaggio
Arrivederci

cecchini