Utente 841XXX
Buongiorno,
Circa 3 settimane fìho avuto delle coliche subito dopo cena, mi sono recato al ps dove mi hanno dato del toradol e dello spamex, mi hanno fatto un prelievo del sangue e avevo il globluli bianche a 12.4 e le transaminasi a 250, l'ecogrrafia era negativa. Cosi hanno ben pesanto di dimettermi e inviarmi al mio medico curante, ill quale mi ha detto di eseguire un'altra ecografia do dove si evince che c'era il coledoco dilatato a 6-7 mm, cosi mi rimanda da un gastroenterologo che mi prescrive delle anilisi del sangue e una colangio rm, nella quale risulta un'oddite con dilatazione del coledoco 8-9 mm e del fango biliare nella colecisti senza calcoli, si suppone che sia passato un calcolo e abbia infiammato lo sfintere di oddi facendolo chiudere. Le anali del sangue avevo ldh a 500, la birirubina a 6 , e le transaminasi a 500, urine scure.Cosi ri reco al Ps di un altro ospedale dove di ricoverano e dopo qualche giorno di digiuno e fiale di urbason i valori cominciano a scendere, e vengo sottoposto a ercp, con sfinteroctomia e nel coledoco era presente dello sludge biliare. adesso la bilirubina sta scendendo è arriva a 1, ldh è rientrato le trasnsaminasi sono ancora a 200.
Mi hanno detto che devo sottopormi a colecistectomia in quanto questo fango può provocare di nuovo questa ostruzione, ne frattempo sto assumendo deursil , la mia domanda è se necessario asportare la colecisti per risolvere il problema o bastano i farmaci?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Se la colecisti non contiene calcoli non trovo indicazione alla rimozione. L'eventuale fuoriuscita di fango biliare passerà facilmente dalla papilla aperta.


Cordialmente

Felice Cosentino - Milano

[#2] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Dopo la sezione della papilla in corso di ERCP,viene ad essere soppresso il meccanismo che coordina contrazione della colecisti ed apertura della papilla.Pertanto la colecisti diventa atonica e diventa quasi un "diverticolo" della via biliare.
Questa scarsa motilità favorirebbe il ristagno di bile al suo interno e quindi la probabile formazione di calcoli.Questo è il motivo per cui alcuni chirurghi (io tra questi)preferiscono l'asportazione.Saluti