Utente 371XXX
Buongiorno, a seguito a dei bruciori quando urinavo, al glande e a delle piccole perdite di urina mi sono recato dall'urologo il quale mi ha detto che potrebbe essere prostatite, mi ha dato da prendere l'antibiotico Bactrim e mi a prescritto le segurnti visite, spermiogramma, tampone uretrale e urinocultura.
Gli esami sono risultati tutti nella norma tranne che nello spermiogramma mi hanno trovato il batterio citrobatcter koseri.
Mi e stato detto di continuare a prendere il bactim e l'utiactiv, Il bruciore si è un pò attenuato, però ho notato che rispetto a prma ho un'erezione più debole e meno duratura il quale ho letto che potrebbe essere per la prostatite. La mia domanda è, curando questo problema l'erezione potrebbe tornare normale o necessita una visita andrologica? Ringrazio in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la prostata appartiene a pieno titolo all'apparato uro-genitale in quanto secerne il 50% del liquido seminale.Va da se che uno stato congestizio/infiammatorio possa dar luogo ad una resa sessuale leggermente minore.Consulti un andrologo dedicato, eventualmente.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 371XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio per la risposta immediata nel caso ci fossero aggiornamenti la terrò informato Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Utente 371XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno, Vi scrivo gli aggiornamenti a seguito del problema.
Sono stato dal mio urologo il quale mi ha detto che la disfunzione erettile a seguito della prostatite può essere normale e che l'unica soluzione è il viagra, che non si sente di darmi data la mia giovane età.
Il problema e che la disfunzione persiste e ho anche notato l'assenza di erezioni mattutine e se ci sono sono deboli.
Non cè davvero rimedio a questo problema?
Mi chiedevo anche se la masturbazione in questo caso può far male o aggravare lasituazione?
Cordiali Saluti
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...le erezioni spontanee non hanno alcun valore diagnostico né prognostico.La masturbazione non nuoce al quadro clinico.Ho la sensazione che l'urologo di riferimento non abbia grande esperienza nel campo sessuologico.Cordialità.