Utente 406XXX
Buongiorno,
sospetto da tempo di avere una forma (magari anche lieve) di ovaio policistico,
nel passato ho fatto ecografia pelvica (che aveva rilevato soltanto un ovaio un po' più grande dell'altro) e analisi ormonali ma in entrambi i casi non ho tenuto conto di che periodo del ciclo fosse. Gli esami ormonali hanno rilevato soltanto livelli molto alti di prolattina. Mi è stato suggerito di riprovare a fare gli esami però tenendo conto di quale fase (ovulatoria, post-ovulatoria ecc) fosse e insomma mi chiedevo se potessi sapere con esattezza quando e quali esami fare per avere una diagnosi il più approfondita possibile. Mi pare di avere capito che ad esempio l'ecografia sia meglio farla circa il 7imo giorno del ciclo (contando come primo giorno l'inizio del mestruale). Chiedo questo consulto perché causa cambio di residenza mi trovo senza medico della mutua e nell'attesa di rimettermi in ordine volevo fare qualche esame da privato, ovviamente qualora gli esami dovessero rilevare qualcosa intendo recarmi da un ginecologo.
Oltretutto vorrei sapere le pillole che si consigliano come trattamento risultano generalmente ''pesanti'' per il corpo oppure no, ma questa è una curiosità in più.
Grazie
[#1] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello
52% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

il momento ideale per fare una visita con ecografia dal ginecologo è subito dopo la fine del ciclo, ma non importa farla in un giorno specifico.
Riguardo agli esami ormonali, di solito quelli di base si fanno in fase mestruale (terzo-quinto giorno del ciclo), ma in questo caso decide il medico quali fare e quando farli.
Le pillole "pesanti" non sono più in commercio, i preparati che si usano ora sono tutti a basso o bassissimo dosaggio, e sono uscite nuove pillole con l'estrogeno naturale.