Utente 349XXX
Buongiorno Dottore e Buona Pasqua,

vorrei chiederLe un parere sul mio problema; da molti mesi ho un dolore alla coscia destra, premetto che ci ho sempre giocato sopra a calcio e che non l'ho mai curato, 3-4 anni fa mi sono inoltre stirato in quel punto; il dolore non mi costringe a fermarmi dall'attività sportiva, ma da fastidio.

Medico ed ortopedico mi hanno diagnosticato una contrattura cronica e 2 mesi di stop dall'attività sportiva, oltre ad usare cerotti e pomate a base di ibuprofene.

Dopo circa 80 giorni sono tornato a corricchiare, ma il dolore è rimasto come prima, mi è stata quindi prescritta una risonanza magnetica e questo è il referto:

RMN COXOFEMORALE/FEMORE DX SENZA CONTRASTO

Non evidenti focolai di alterato segnale a carico del tessuto osteo-midollare endo-spongioso delle teste, dei colli e delle regioni trocanteriche dei femori, talchè si possono escludere edema spongioso transitorio a tipo algo-distrofico ed osteonecrosi ischemica.
Normali le superfici articolari del cotile e del capo femorale.
Non significativo versamento endo-sinoviale coxo-femorale.
In corrispondenza del tratto pre-inserzionale muscoli ischio-crurali del lato di destra, all'altezza della tuberosità ischiatica, modesta alterazione del segnale, caratterizzata da modico incremento T2 STIR, indicativa di edema da iniziali fatti flogistici, a tipo teno-entesopatia del Hamstring.
Per quanto possibile valutare, non alterazioni a carico delle articolazioni acro-iliache.

Conclusioni: iniziali segni di teno-entesopatia del Hamstring sul lato di destra

Lei cosa ne pensa e come potrei risolvere?

Grazie

Buona Giornata

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Carmine Naccari Carlizzi
20% attività
8% attualità
0% socialità
VIGEVANO (PV)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2005
Prenota una visita specialistica
Buonasera,
mi sembra che la risposta alla sua patologia sia stata già data dal suo medico e dal suo ortopedico e confermata dall'indagine Rm.
Le lesioni muscolari trascurate o mal curate sono difficili da guarire specie se si continua l'attività sportiva con persistenza della sintomatologia.
Il sintomo "fastidio" vuol dire che no si è guariti e che quindi bisogna aver il coraggio di fermarsi, curarsi e poi ripartire.
In una patologia cronica muscolare così genericamente descritta e senza l'evidenza di un esame clinico e strumentale si potrebbe suggerire un trattamento fisioterapico atto ad elasticizzare la struttura muscolare interessata:tecar, stretching, massaggio, fibrolisi. Tutto da modulare a seconda della gravità e del muscolo interessato.
Un ecografia dinamica potrà dare maggiori informazioni al medico e indirizzarlo a prescriverle terapie idonee da praticare con l'aiuto di un buon fisioterapista.
Cordiali saluti ed in bocca al lupo
[#2] dopo  
349562

dal 2016
Buonasera Dottore,

La ringrazio per la risposta

Ho fatto un'ecografia in gennaio ed il mio ortopedico mi ha confermato che si trattava di una contrattura

In questi giorni, lo stesso ortopedico mi ha consigliato una laserterapia; mi sono informato, ma la ritengo troppo costosa e preferisco stare ancora fermo

Il mio medico di base, allora, mi ha detto di iniziare una terapia a base di FANS (pastiglie da 400 mg + pastiglie gastroprotettrici) e, ovviamente, riposo assoluto

Mi è stato inoltre detto che, così facendo, allungherò i tempi di recupero

Mi sono dimenticato però di chiedere loro una cosa: spesso il nuoto è molto utile, lo sarebbe anche in questo caso o sarebbe solamente controproduciente?

Grazie

Buona Serata
[#3] dopo  
Prof. Carmine Naccari Carlizzi
20% attività
8% attualità
0% socialità
VIGEVANO (PV)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2005
Nuoto si e tanto stretching. è l'unica cosa economica che mi permetto di suggerire.
No riposo assoluto.
saluti
[#4] dopo  
349562

dal 2016
La ringrazio Dottore,

sicuramente i suoi consigli saranno utili

Grazie

Buona Giornata
[#5] dopo  
349562

dal 2016
Buongiorno Dottore,

ho trovato un centro in cui fare il laser a prezzo contenuto, ho fatto 10 sedute, ma la situazione non è migliorata più di tanto

mi è venuto, inoltre, un dolore simile anche all'altra coscia

mi è stato detto di continuare a fare il laser finchè non passa, ma non voglio buttare via dei soldi

già tra visita + ecografia + risonanza + laser, ho speso diverse centinaia di euro ed ho risolto poco

spero che, con l'arrivare del caldo, la situazione possa migliorare

come lavoro faccio il commesso part-time, sto in piedi anche 8 ore e spesso nella stessa posizione, quando invece non ho il turno, sto in casa seduto davanti al computer per quasi tutta la giornata; può incidere anche questo?

Grazie

Buona Giornata
[#6] dopo  
349562

dal 2016
Buongiorno Dottore,

Le scrivo per aggiornarla sulla mia situazione

Il dolore alla coscia DX è un po' diminuito, mi è venuto però ora anche alla coscia SX, non simile perchè questo è sull'esterno e non sull'interno della coscia

Inoltra, da una settimana, ha iniziato a farmi male il ginocchio DX e da pochi giorni anche quello SX

Ho telefonato al mio ortopedico e mi ha detto che, siccome sono fermo da circa 6 mesi, è normale che mi venga del dolore articolare e mi ha consigliato di camminare nell'acqua per tonificarei muscoli

E solamente poi ricominciare a correre

Lei cosa ne pensa?

Grazie

Buona Giornata