Utente 387XXX
Attraverso un ecodoppler si è visto che i miei dolori oltre che dal varicocele di 2 grado che tratteremo in seguito è dovuto ad un epididimite al testicolo dx. Tale infiammazione è presente massimo da 1 mese perché 30 giorni fa avevo effettuato sempre dallo stesso medico l ecodoppler e non c era.

Ho 2 domande da porgervi:

1. La terapia che il mio andrologo mi ha prescritto è klacid 250mg 1 la mattina e 1 la sera (peso circa 75kg) per 30 giorni e lenidase 3 compresse al giorno a pancia vuota per 20/25 giorni. Secondo voi è una buona terapia?

2. In quanto tempo fa effetto la cura e passano completamente i sintomi?? Io la prendo da 5 giorni i sintomi sono leggermente diminuiti ma il testicolo al tatto è dolente

3. in quanto tempo seguendo le indicazioni del medico guarisce un epididimite?

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
4% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
Gentile utente,
La terapia può andare bene. Ci vuole almeno 7-10 giorni prima della scomparsa dei sintomi. Naturalmente dipende dalla gravità della sintomatologia all'inizio della terapia. Spero di averla aiutata. Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
È stato abbastanza esaustivo.

Ho le ultime 2 domande:

1. Prima di scoprire l epididimite ho effettuato, al fine di decidere cosa fare col varicocele di 2 grado lato sx, uno spermiogramma che ha evidenziato un bassissimo numero dj spermatozoi (2 milioni). Siccome nel mese scorso ho avuto una settimana di forte febbre, ho il varicocele e ho l epididimite, il mio andrologo mi ha detto dj prendere androlene 1 al giorno e di ripetere lo spermiogramma dopo aver curato l epididimite e capire se operare o meno il varicocele. Volevo sapere se la febbre di un mese fa e epididimite possono influenzare quest esame?

2. Con l epididimite posso praticare attività sessuale o è meglio l astinenza?
[#3] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
4% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
Gentile utente
Un infezione delle vie spermatiche può influenzare uno spermiogramma. Segua la terapia che le ha dato il collega e ripeta lo spermiogramma a risoluzione dell'infezione e a distanza dal termine della terapia antibiotica. L'attività sessuale, se non ha sintomi importanti, può farla. Meglio che i rapporti siano protetti fino al risoluzione della infezione. Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio tantissimo.

Un epididimite può essere abatterica o è sicuro che c è un infezione?
[#5] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
4% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
Gentile utente,
L'epididimite non batterica possono esserci ed hanno un'eziologia sconosciuta. Non sono rare. L'esame dell'urina è spesso normale e le colture urinarie del liquido prostatico sono negative. I sintomi sono simili a quelli dell'epididimite batterica.
Mi faccia sapere. A presto
[#6] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
Salve le aggiorno la situazione. Domani andrò d'animo andrologo perché domani finisco la cura che stavo facendo per l epididimite (3 lenidase al giorno e 2 klacid da 250.mg per 1 mese)

Dopo i primi 6 giorni di cura non ho più avuto nessun tipo di dolore. Il dolore è tornato ieri ed è presente da circa 24 ore. Come mai secondo lei? Io ho seguito la cura bene
[#7] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
4% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
Serve una rivalutazione col proprio medico. Magari aspetti qualche giorno e veda come decorrono i sintomi. Ci faccia sapere. A presto
[#8] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
Sicuramente domani ne parlerò con lui nel frattempo continuo la terapia. Però quello che volevo sapere è se sono stato 25 giorni bene perché i primi 5 giorni avevo dolori, come mai adesso c è questa riacutizzazione? Io pensavo di essere guarito. Comunque Domanj le farò sapere cosa dice il mio andrologo