Utente 313XXX
Buongiorno Dottori,
trovandomi spesso a combattere con una sensazione di spossatezza e un leggero ma costante senso di oppressione alla testa, parlando con mio suocero, afflitto dallo stesso problema (ovviamente l'età è ben diversa!), ho pensato di monitorare la pressione e i battiti cardiaci (a lui in PS hanno recentemente riscontrato pressione alta e battiti cardiaci sui 90, per lui molto alti).

Effettivamente mi sono accorta che, nel momento in cui presento i battiti del cuore molto alti, è presente anche la sensazione di cui ho accennato, ma non capisco se sia una mera casualità.
Giusto per portare un esempio mi sono segnata che lunedì sera, dopo aver trascorso tutta la giornata con un malessere generico, avevo la pressione 97 su 53 e 92 battiti. Ieri mattina, che tutto sommato mi sentivo bene, avevo pressione 98 su 55 e 58 battiti. Stamattina prima di fare colazione, sempre con un leggerissimo mal di testa, avevo 98 su 50 e 89 battiti.

E' normale avere una tale variazione del numero dei battiti? C'è qualche rimedio da attuare per mantenere i battiti bassi o comunque su un range standard?

Preciso che non fumo, non bevo e due volte a settimana seguo un corso di pilates. Le analisi del sangue risultano praticamente perfette. Sto riducendo l'introito di caffeina anche perché a volte mi capita, magari dopo il 3° e ultimo caffè della giornata, di sentire il cuore molto accelerato e una sensazione di mancanza di respiro. Aggiungo inoltre che tendo a dormire 5-6 ore per notte, in quanto ho notato che se mi attardo di più a letto il malessere è praticamente automatico.

Tutto ciò precisato è ipotizzabile una correlazione tra la sensazione di spossatezza/oppressione alla testa e i battiti cardiaci?

RingraziandoVi, porgo cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei presenta valori pressori piuttosto bassi , il che e' un bene , ma quersto puo' provocare il senso di astenuia che lei lamenta.
La FC varia enormemente anche da minuto in minuto in base all'attivita' fisica ed alle copndizioni di stress. e purtuttavia i valori che lei riporta non destano alcuna preoccupazione.
Per cio' che riguarda i valori pressori cerchi di bere abbondanetemente (1,5-2 litri di acqua al giorno).
Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 313XXX

Iscritto dal 2004
Gentilissimo Dr. Cecchini,
La ringrazio molto per la risposta.
Il "problema", se così si può dire, è che io bevo già ogni giorno come minimo 1,5 lt di acqua se non di più. Al lavoro ho sempre con me la bottiglia d'acqua da 1,5 lt e la finisco costantemente senza contare eventuali aggiunte.
Tendo però ad avere la pressione bassa, a volte in maniera assai vistosa. Due anni fa non mi sentii molto bene a Natale, avevo un fortissimo mal di testa, ero molto pallida e mi sentivo stremata già di mattina presto: mi misurarono la pressione e avevo circa 70 su 40!
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi valori di 70/40 sono di difficile riscontro con gli apparecchietri elettronici i quali al di sopra o al di sotto di certi valori non sono attendibili
Se volesse può programmare un holter pressorio con apparecchi professionali in ospedale
Tenga comunque conto che bassi valori pressori equivalgono ad una aspettativa di vita prolungata
Arrivederci

Cecchini