Utente 407XXX
Salve dottori, sono una ragazza di 24 anni in salute e non fumatrice e l'unico problema che ho è una leggera ansia. Questo problema mi ha portato a soffrire di tachicardia e negli ultimi anni ho fatto 2 ecocardiogrammi e da entrambi è emersa tachicardia sinusale, mentre nell'ultimo anche una lieve insufficienza della valvola tricuspidalica. La settimanascorsa però ho effettuato un holter cardiaco delle 24 ore a causa della tachicardia insistente e volevo delucidazioni sul risultato:
- ritmo sinusale con f.c. media di 91 b/min. f.c. minima 48 b/min. e massima 166 b/min.
- pause superiori a 2.0:0
- battiti ectopici ventricolari: 24 di cui 22 singoli BEV, 1 coppia.
- battiti ectopici sopraventricolari 12, di cui 1 singoli BESV, 3 coppie e 1 breve run.

Volevo sapere se è normale o se devo fare altri esami per approfondire.
E volevo chiedervi un secondo parere: sono più di tre anni che sono un soggetto tachicardico e la mia frequenza a riposo è sempre stata di 75/80. Da qualche giorno invece a riposo misura 55-58. è normale che improvvisamente sia scesa così? la cosa non mi da sintomi ma mi sembra strano che un soggetto tachicardico abbia una frequenza così bassa improvvisamente. Vi ringrazio in anticipo per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ha un holter che non desta alcuna preoccupazione.
L'ansia ovviamente che traspare da ciò che scrive e da come scrive giuoca un ruolo fondamentale in lei.
Si tranquillizzi

arrivederci
cecchini