Utente 861XXX
Per impianto messo e fatto migrare dal dentista nel seno mascellare, ho dovuto recentemente subire un intervento di apertura del seno mascellare per rimuovere il corpo estraneo. A parte lo schok, la rabbia, la sensazione di violenza subita, ancora con i punti sulla guancia si aggiunge la forte preoccupazione per il recupero dell'osso aperto. Ricrescerà ? In quanto tempo? Ricresce a tutti o ci sono particolari condizioni ?
Mi resteranno danni permanenti ? E cosa succede se l'apertura fatta nel seno mascellare non si richiude ?
Posso prendere integratori o altro al fine di agevolare la ricrescita ossea ?
Grazie per ogni eventuale risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Gentile paziente, l'osso ricrescerà.
Verosimilmente non avrà nessuna sequela, nessun esito, nessun danno permanente.
Potrà anche procedere, se non è stato fatto congiuntamente alla rimozione del corpo estraneo e se sarà il caso, a delle tecniche di aumento del volume osseo, per poter inserire l'impianto.
Riguardo la sua senzazione, da implantologo la capisco, ma da paziente la comprendo profondamente, avendone appena subita una nelle vesti di paziente in campo chirurgico.
Ma l'errore è umano, e noi medici non siamo altro che imperfetti e fallibili esseri umani.