Utente 407XXX
Buongiorno gentili dottori,
Le mie problematiche ormai mi accompagano da circa un anno, da un giorno con l'altro ho inizato ad avere cali di pressione (mai avuti in passato anzi ho sempre avuto la pressione altina) adesso ho la pressione mediamente sui 90/60 100/70, episodi di bradicardia,ritenzione idrica grosse difficoltà digestive,urina chiarissima e feci quasi mai formate, ho l'addome come un uovo per intenderci. Ovviamente il mio medico mi ha fatto tutto un iter cardiologico che comprendeva ecg,ecg dinamico,ecg sotto sforzo,rmn cardiaca piu tutte le analisi del sangue di routine, è risultato tutto nella norma a parte una bradicardia notturna (47 bpm) e il tilt test positivo per lipotimia vasovagale. La situazione per me è molto invalidante come potete capire, non sudo praticamente piu, non riesco a fare attività fisica poichè dopo una camminata divento pallido e mi sento mancare. vorrei sapere se ci sono altre strade possibili da seguire. Ringrazio anticipatamente, cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Iacopo Ciccarelli
24% attività
4% attualità
12% socialità
URBINO (PU)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2015
Gentile utente,

per la sintomatologia descritta addirittura le è stata prescritta una risonanza magnetica cardiaca?
I valori pressori e di frequenza cardiaca da lei menzionati sono infatti perfettamente normali, specialmente per un soggetto giovane come lei.

Da un punto di vista strettamente specialistico, credo che si sia usato il cannone per sparare alle mosche; io obiettivamente indagherei altri versanti, in prima ipotesi quello gastrointestinale.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
Grazie per la risposta innanzitutto,
Per quanto riguarda i valori pressori sono d'accordo con lei purtroppo però io ho sempre avuto la pressione tendente all'alto con crisi ipertensive massima a 200 per intenderci. Adesso per i miei standard è veramente bassa e anche i battiti li ho sempre avuti alle stelle e adesso sono bradicardico. La risonanza mi è stata fatta poiché la sintomatologia descritta è iniziata dopo una forte fitta notturna al petto durata pochi secondi. Per quanto riguarda l'apparato gastrico mi è stata fatta una gastroscopia con un erna iatale di 2 cm gastrite e metaplasia intestinale completa. Secondo lei con gli esami che ho fatto si può escludere il cuore? Ed un eventuale danno? E secondo lei cosa può creare questa sintomatologia? La ringrazio molto
[#3] dopo  
Dr. Iacopo Ciccarelli
24% attività
4% attualità
12% socialità
URBINO (PU)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2015

Gentile utente,

ecco questo dato che lei racconta è invece anomalo e meritevole di essere ulteriormente indagato.
Le crisi ipertensive in un giovane, accompagnate peraltro da tachicardia, pongono il dubbio di una forma secondaria di ipertensione secondaria che è necessario stratificare ulteriormente con alcuni esami diagnostico-strumentali, che non è chiaro se siano stati effettuati.

La prescrizione della risonanza magnetica cardiaca, se come dice è scaturita da dolori trafittivi notturni non è a mio parere condivisibile, per usare un eufemismo.

Se tutti gli esami cardiologici che lei ha effettuato (e di cui non ci racconta l'esito) sono risultati, come penso, nella norma, direi che possiamo essere più che tranquilli sotto questo aspetto.
Come da lei giustamente aggiunto nel secondo post, la patologia gastroenterica dalla quale è affetto spiega in maniera più che soddisfacente la sintomatologia raccontata (ad eccezione delle pregresse crisi ipertensive).

Cordialità
[#4] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
Ringrazio nuovamente per la risposta molto esauriente, gli esami del l'iter cardiologico sono risultati tutti negativi,tranne il tilt test , approfitto un secondo della sua cortesia, quindi sostanzialmente lei dice che l'ipotensione e bradicardia attuale possono essere spiegate dai problemi gastrici? Anche se la sintomatologia si presenta lontano dai pasti? Idem per la ritenzione idrica che da un anno a questa parte si è presentata? Ormai è un anno che va avanti questa situazione, oltretutto ci stiamo avvicinando alla stagione calda e l'estate scorsa non stavo praticamente in piedi. Il mio medico di base parla di infarto subendocardico, un tipo di infarto che si vede solo nella fase acuta, può essere il mio caso? La ringrazio ancora per la sua disponibilità
[#5] dopo  
Dr. Iacopo Ciccarelli
24% attività
4% attualità
12% socialità
URBINO (PU)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2015
Gentile utente,

non esattamente. Dico che i valori tensivi e di frequenza cardiaca che lei riporta sono normali, anzi desiderabili, per la maggior parte della popolazione mondiale (lei invece li considera "patologici" se non ho capito male, o comunque preoccupanti, mentre invece così non è!).
Inoltre la risposta vasovagale al tilt test in un giovane non è necessariamente patologica come lei considera...

Mi astengo dal commentare la prospettata diagnosi di "infarto subendocardico" che non si capisce assolutamente su quale base venga fatta. Al posto del suo medico Curante io farei meno voli pindarici sulla cardiopatia ischemica ed avrei approfondito, come già ricordato, il discorso delle crisi ipertensive che lei riferisce di aver manifestato in passato.

Cordialità
[#6] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
Grazie è stato esaustivo è gentilissimo.
Ultima domanda, più una curiosità in realtà, quel tipo di infarto "subendocardico" si vede nella RMN? Grazie
[#7] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio molto per la sua disponibilità,ultima domanda, in realtà una curiosità, quel tipo di infarto "subendocardico" si vede nella rmn cardiaca?
Grazie ancora
[#8] dopo  
Dr. Iacopo Ciccarelli
24% attività
4% attualità
12% socialità
URBINO (PU)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2015
Gli esami vanno contestualizzati e letti alla luce della storia clinica del paziente. Parlare di infarto subendocardico in un ragazzo di 20 anni con la sintomatologia da lei riferita è un volo un po' troppo "pindarico".
Non sempre avere a disposizione gli esami tecnicamente più avanzati si traduce poi in un guadagno per il paziente.

Cordialità
[#9] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
Grazie molte, ho capito il suo ragionamento,il mio fisico è cambiato radicalmente dopo quel l'episodio che le raccontavo, ovviamente cercherò ancora la possibile causa perché ho grande difficoltà a vivere con tutte queste problematiche. Comunque credo di aver capito che non si vede nella rmn mi conferma? Grazie ancora
[#10] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
Ringrazio nuovamente per la risposta molto esauriente, gli esami del l'iter cardiologico sono risultati tutti negativi,tranne il tilt test , approfitto un secondo della sua cortesia, quindi sostanzialmente lei dice che l'ipotensione e bradicardia attuale possono essere spiegate dai problemi gastrici? Anche se la sintomatologia si presenta lontano dai pasti? Idem per la ritenzione idrica che da un anno a questa parte si è presentata? Ormai è un anno che va avanti questa situazione, oltretutto ci stiamo avvicinando alla stagione calda e l'estate scorsa non stavo praticamente in piedi. Il mio medico di base parla di infarto subendocardico, un tipo di infarto che si vede solo nella fase acuta, può essere il mio caso? La ringrazio ancora per la sua disponibilità