Utente 359XXX
PREMETTO che mi hanno ricostruito l'LCA con terzo medio del rotuleo, suturato, con sistema ultra fast fix e ridotto il menisco mediale.

Esame eseguito in paziente sottoposto a intervento chirurgico di ricostruzione del legamento crociato anteriore con parte del tendine rotuleo; il neolegamento presenta marcata alterazione
dell'intensità di segnale come da presenza di componente edematosa, senza evidenti interruzioni.
Il tendine rotuleo presenta grossolana alterazione dell'intensità di segnale nella porzione centrale da esiti di intervento chirurgico.
Non segni di rottura del legamento crociato posteriore né dei collaterali.
Il corno posteriore del menisco mediale presenta marcata alterazione dell'intensità di segnale e irregolarità dei profili con aspetto di rottura complessa.
Menisco laterale nei limiti della norma per morfologia e dimensioni senza segni di rottura.
Non sono evidenti significative alterazioni delle superfici articolari osteo-cartilaginee né dell'intensità del segnale midollare osseo.
Presente minima quantità di liquido in cavità articolare.

Vorrei sapere cosa ne pensate, come si può essere fissurato di nuovo il corno posteriore?
Cosa ne dite dell'esame?
Grazie in anticipo dell'attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Forse dovrebbe ripostare la sua richiesta in area ORTOPEDIA

Tanti saluti