Utente 407XXX
Gentili dottori,espongo subito il mio caso.Quattro mesi fa ho subito un intervento di ernioplastica inguinale dx con il sistema Lichestein(non so se ho scritto bene).Appena eseguito l'intervento mi accorsi subito che il testicolo dx era ingrossato rispetto al suo normale volume.In pratica lì dove scendeva l'ernia,era rimasto un rigonfiamento.Avevo fastidi di natura meccanica(tipo fregamento)sempre e dx e quindi riferii tutto al chirurgo che mi aveva operato,il quale mi sottopose subito ad ecografia.Quella tumefazione era del liquido e lei voleva tirarlo con la siringa ma io dissi di voler aspettare un eventuale riassorbimento spontaneo.A distanza di 4 mesi,la situazione è ancora quella,ho inoltre dolore al testicolo ed onestamente il mio medico curante mi ha detto che se si trattasse di idrocele,l'aspirazione sarebbe inutile.Resto in attesa di un vostro consiglio. DISTINTI SALUTI

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Se è cosi' e' necessario un intervento chirurgico per risolvere il problema. Prego
[#2] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
Gentile dott.FAVARA,innanzi tutto la ringrazio per la sua celere risposta alla mia richiesta di consulto e le scrivo questa replica per tenerla aggiornato del tutto.Continuando ad avere questi sintomi da sfregamento quando camminavo ed inoltre dolore testicolare in posizione seduta o nel letto(in definitiva quando il testicolo dx è compresso dalle gambe),mi sono recato dal chirurgo che mi ha operato che dopo avermi nuovamente eseguito l'eco ai testicoli,ha ribadito la necessità di togliere il liquido nel testicolo che peraltro rispetto alla precedente ecografia era diminuito.Così preso coraggio abbiamo eseguito l'aspirato che è terminato con l'estrazione di 45cc circa di liquido citrino.Secondo il parere del chirurgo non dovrebbe riformarsi e mi ha rimandato ad un controllo tra due mesi.Purtroppo a distanza di due giorni dall'aspirato,i sintomi sembrano essere rimasti invariati e peraltro si è infiammata una ciste che nacque tra coscia ed inguine subito dopo l'intervento.La ringrazierei se avesse delle osservazioni in merito al mio caso,sempre nei limiti del consulto a distanza.SALUTO DISTINTAMENTE.
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Credo sia indicato l' intervento. Prego.