Utente 407XXX
Salve,
Ho 39 anni e da qualche mese avverto, sempre più ricorrente, un indolenzimento della parte destra del corpo soprattutto al braccio e la gamba. Noto una debolezza di tutto il braccio, compresa la mano che oltretutto tende a gonfiarsi. La gamba destra è spesso indolenzita, e lo è anche se in generale non sono troppo stanco. I movimenti sono in generale rallentati.
Il sintomo è presente già al risveglio e durante tutto il giorno pare migliorare ma poi la sera può addirittura peggiorare.
Ho sempre avuto pressione 80/120 e ultimamente la minima è un po' più bassa (65/75). I battiti li ho sempre avuti intorno a 55/60 a riposo.
Un anno fa mi è stata diagnosticata una borsite all'anca, sempre a destra.
Prima di consultare un neurologo vorrei cercare di orientarmi per capire se si possa trattare di un problema di cattiva circolazione se non un'insufficienza cardiaca. Basta un'ecografia o è necessario un cateterismo per appurarlo?
Grazie per i consigli,
Saluti cordiali

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Le rispondo da cardiologo....
i suoi sintomi non sono compatibili con problemi di origine cardiaca.
Saluti