Utente 407XXX
Buonasera a tutti signori dottori, ho 22 anni e pratico ormai da sei anni palestra in maniera non agonistica, andando circa ogni settimana 2, 3 volte per un'oretta a seduta. Mi è stato richiesto come ogni anno il Certificato Medico Sportivo, così sono andato dal medico di base per farmelo fare. Questo mi ha informato che dovevo fare obbligatoriamente un elettrocardiogramma di controllo per il rilascio secondo le nuove normative. Fatto questo i risultati sono stati i seguenti:

Aritmia sinusale a FC 74 min.
AQRS +60°
PQ, QT nella norma
Alterazioni aspecifiche della ripolarizzazione ventricolare in sede inferiore

Sinceramente mi sono un po' preoccupato, però non essendo esperto in campo medico l'ho inviato al mio dottore che dopo pochi giorni mi ha presentato il certificato senza nessuna nota. Tuttavia il mio medico applica la filosofia "se sei giovane stai sempre bene" che a me va benissimo visto che ci vado si e no tre volte all'anno, ma non vorrei che questo esame avesse tirato fuori che effettivamente ho. Segnalo che effettivamente ogni tanto sento delle fitte verso la parte del cuore e a volte dopo esercizi intensi o dopo una camminata in montagna mi viene il fiatone in una maniera impressionante. Segnalo anche che però soffro molto di ansia, quindi se sento il minimo sintomo di qualcosa che non va, mi agito parecchio. Infine, non ho mai avuto patologie legate al cuore o altri problemi gravi, a parte qualche attacco di panico ma che non c'entra niente.

La mia richiesta è se il mio medico di base ha fatto bene a rilasciarmi il certificato oppure se devo fare accertamenti,

Ringrazio tutti i dottori che mi risponderanno,
Francesco

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' evidente che il suo medico di base ha rilasciato l'idoneità perché l'ECG non esprime patologia... Si tranquillizzi.
Cordialità