Utente 403XXX
Buongiorno,
a seguito di un ascesso perianale avuto circa un mese fa e drenatosi spontaneamente mi è stata diagnosticata da uno specialista proctologo una fistola intersfinterica. Ho sempre saputo che l'unica via possibile per la completa guarigione di questo tipo di patologia consiste nell'intervento chirurgico, ma il medico che mi ha visitato mi ha ridato appuntamento tra un paio di mesi per valutarne l'evoluzione, in quanto sostiene che nel 40/50% dei casi, per fistole come la mia, vi è la guarigione spontanea. Ovviamente non è che la cosa mi dispiaccia ma mi chiedevo se queste percentuali corrispondono al vero e se, ritardando l'intervento, nel caso di non guarigione, vi è la possibilità che la situazione peggiore.
Nel frattempo mi ha consigliato solo bagni con acqua e Amuchina.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Se la fistola è presente, credo sia abbastanza improbabile.Non è in genere necessario tuttavia operare in urgenza. Prego.