Utente 147XXX
Buongiorno Vi scrivo perché sono molto preoccupato per l'esito dell'elettrocardiogramma che mio figlio di 10 anni ha fatto nell'ambito di una iniziativa di prevenzione delle malattie cardiache all'interno della sua scuola. Preciso che mio figlio aveva fatto l'elettrocardiogramma ed ecocardiogramma circa un mese prima ed era risultato nella norma. Successivamente (dal 3 al 5 gennaio) è stato ricoverato per disidratazione conseguente ad un virus gastrointestinale. L'elettrocardiogramma è stato fatto il 18 gennaio e nel referto c'è scritto "numerose alterazioni aspecifiche della ripolarizzazione". La cosa che mi mette preoccupazione è che prima dell'evento di disidratazione era tutto ok e dopo invece si è presentata questa anomalia. Inoltre mio figlio è sempre stato uno sportivo e un grande amante della corsa sostenendo sempre dei buoni ritmi anche solo per gioco mentre recentemente ha lamentato dolori al petto dopo brevi corsette con ritmo neppure tanto sostenuto. Spero che possiate darmi qualche chiarimento e consiglio sulla necessità o meno di approfondire la problematica con analisi/visite specialiste. Vi ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
innanzitutto il termine numerose é fuori luogo.
o ci sono alteraaioni aspecifiche o non ci sono, non si possono contare...
poi nei ragazzi di quell eta di solito l ECG non é uguale a quello dell adulto, se poi addirittura é stato eseguito in uno stato di disdratazione e squilibrio elettrolitico le alterazioni possono essere ancor piu vistose.
se vuole mi invii il tracciato scannerizzato alla mail
cecchinicuore@me.com

arrivederci