Utente 186XXX
Salve dottore!
Sono una ragazza di 20 anni, peso e altezza nella norma, esami del sangue nella norma.

Ieri pomeriggio ho battuto la parte sinistra del cranio sopra l'orecchio contro una trave in legno, l'ho fortunatamente presa di piatto, quindi nessuno spigolo. Lì per lì ho sentito dolore, ma é passato quasi subito. Dovendo uscire di casa non ho applicato del ghiaccio. Successivamente, soprattutto in tarda serata, ho iniziato ad avvertire un po' di dolore nella zona colpita, una leggera sensazione di stordimento e un senso di ansia. Mi sono messa a letto, e ho continuato a fare un dormiveglia per tutta la notte. Stamattina mi sono svegliata, sentendo ancora un po' la zona indolenzita, niente giramenti o dolori. Oggi pomeriggio ho vissuto però dei minuti di ansia in quanto ho provato, soprattutto nel camminare, la stessa sensazione che si prova alla testa quando si passa in una gallera, sentivo il cranio come vuoto. Fortunatamente non ho avuto veri e propri giramenti, ma ho provato un senso di nausea. Poco dopo é passato tutto. Ma proprio qualche minuto fa ho iniziato ad avvertire un fastidio alle orecchie, come se fossero tappate, e di nuovo un leggero indolenzimento/formicolio alla zona sinistra del cranio. Oltre questi sintomi, non presento nulla, se non un leggero fastidio alla mano, quasi come se fosse un po' addormentata (che riesco tranquillamente a muovere e controllare), che ho provato un paio di volte tra ieri e oggi, senza però dolore o altro.
Pensa che debba preoccuparmi? Sono passate poco più di 24, é scongiurato il pericolo di gravi conseguenze? Ritiene che possa essere l'ansia a creare tutto ciò? Vivo da sola, e in passato mi é capitato di avere delle piccole crisi di panico.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Direi che non vi sono segni che possano destare allarme. Qualche leggero sedativo potrà giovare.
[#2] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno Dottore,
mi scusi se la disturbo ulteriormente ma avrei una domanda: ieri sera ho accusato un po' la testa pesante e un po' di mal di testa, non fortissimo onestamente. Ho avuto una giornata impegnativa, quindi sono andata subito a dormire senza avere particolari problemi in nottata; adesso mi sono alzata e ho notato un po' di fastidio, quasi una specie di bruciore alla tempia sinistra. Creda possano essere collegate le cose?
La ringrazio e la saluto cordialmente.
[#3] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Salve Dottore!
Mi scusi se scrivo ancora, ma proprio poco fa, a sei giorni dal colpo, ero stesa sul letto e la testa ha iniziato a girarmi; sono rimasta stesa, sentendomi anche molto debole, e ho notato che la vista mi si é leggermente offuscata, soprattutto dall'occhio sinistro. Ho provato ad alzarmi, e mi sento come se fossi su una barca. Anche durante il giorno continuo a sentirmi debole, e tuttora mi sento la testa pesante e indolenzita.
Pensa possa essere legato alla testata?
Attendo una sua risposta.
La ringrazio. Cordiali saluti.