Utente 385XXX
Gentilissimi dottori, ho bisogno, se possibile di un consulto urgente, ho uno strano senso di pesantezza al testicolo destro da ormai 4 giorni, domani ho la visita specialistica urologica, ma sono in panico totale sopratutto da questa mattina. Circa 4 giorni fa ero stotto la doccia ed una volta termianta mi sono asciugato e vestito normalmente. Dopo essermi seduto per cenare ho sentito un forte dolore al testicolo destro sopratutto in un punto, il dolore e' stato acuto e si e' irradiato fino al basso ventre ma e' scemato dopo pochi minuti, anche se il seso di pesantezza e dolore al basso vemtre permane. Questa mattina ho praticato una autopalpazione ed ho trovato come una pallina dura in prossimita del funicolo spermatico almeno credo, mai avevo riscontrato qualcosa del genere. La pallina sembra di circa 5 mm, ed e' sferica e sopratutto fa male non appena viene toccata ed il solore si irradia al rene ed al basso vemtre. Con i limiti di una consulemza on liene di che cosa potrebbe trattarsi? Una ciste, ? Possibile che si sia formata in 4 giorni? Questa sera stavo rifacendo la doccia ed insaponandomi ho ritoccato con il dito questa pallina ed e' ripreso il dolore. Come dicevo domani ho la visita ma ho paura e non mi e' chiaro come sia possibile che il dolore sia apparso all' improvviso

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

da quello che ci racconta potrebbe trattarsi di una subtorsione o torsione dell'idatide del Morgagni, che è un piccolo residuo embrionario, tipo piccola ciste, quasi sempre presente e posizionato sul polo superiore del testicolo; con un peduncolo più o meno lungo e per questo motivo può torcersi.

La torsione dell'idatide è meno frequente di quella testicolare ma viene spesso scambiata per quest'ultima, per i sintomi importanti che può dare.

La torsione dell'idatide di Morgagni a volte, proprio per il dolore che scatena, necessita di un intervento chirurgico urgente, per risolvere il problema, che prevede quasi sempre la sua asportazione.

Se il dolore invece è tollerato, superata la fase critica, si può avere un'atrofia secondaria dell'idatide che fortunatamente non presenta alcun significato clinico importante.

Senta ora, appena possibile il suo urologo di fiducia e poi, se lo desidera, ci riaggiorni.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  


dal 2016
La ringrazio dottore, la terro aggiornato, per ora il dolore e' altalenante e micidiale se tocco questo nodulino, ma e' davvero necessario l' intervento in caso di una conferma della sua supposizione diagnositca oppure basta aspettare che il dolore passi?, se non vi e' torsione e' possibile che sia sia solo infiammata tale idatite?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se è una semplice torsione dell'idatide ed il dolore è tollerabile, generalmente non si opera ma, mi raccomando, senta ora in diretta il suo urologo di fiducia.

Da questa postazione nessuna diagnosi precisa è possibile fare!
[#4] dopo  


dal 2016
Gentilissimo dottor come detto in precedenza giovedi mi sono recato dal mio uro-andrologo di fiducia e vi aggiorno la situazione.. Sono stato visitato ed ho eseguito una ecografia scrotale ... Dall' ecografia non risulta nulla ma invece dalla palpazione e dal tocco con il dito questa pallina si sente, ho indicsto al' andrologo il punto in cui sentivo la pallina ma al momento dela visita a causa di un eccessivo riflesso cremasterico lo scroto era tutto ritratto, comunque l' andrologo dice che si tratta dell' epididimo infiammato e mi ha diagnosticato anche una prostatite crknica confermata da ecografia sovrabubica dalla quale sono emerse delle calcificazioni, il consiglio e' stato di eseguire una spermicultura ed uno spermigramma. Mi fido del mio andrologo ma oggi ho fatto di nuovo la doccia e con il calore dell' acqua calda lo scroto si e' rilassato ed ho palpato di nuovo questa pallina che e' dolente e non apprezzabile sull' altro testicolo, ha la grandezza di un arachide sgusciato.. E sembra essere sferica.. Insomma e' l' epididimo infiammato come dice il mio urologo?
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

non ci butti in nessuna mischia, noi, da questa postazione, oltre alle cose già dette dobbiamo poi rimandarla a chi ha potuto valutare la sua situazione clinica in diretta.

Un cordiale saluto.