Utente 208XXX
Buongiorno. Ho 48 anni e peso 70 kg. Da circa 10 i valori della glicemia sono stati quasi sempre compresi tra i 95 e i 110 mg/dl. Premetto che ho un papà diabetico. Tutti gli altri valori, quelli per così dire che influiscono sulla sindrome metabolica, colesterolo transaminasi trigliceridi sono stati sempre e sono tuttora nella norma .Solo l'uricemia negli ultimi anni è stata su valori limite e superiori , tra 6 e 8 mg/ dl. Per questo assumo mezza pasticca di zyloric 300 .Assumo inoltre da 5 anni circa losazid 100mg - 25 mg in quanto la mia pressione arteriosa era spesso sui valori 140 / 90 e talvolta anche superiori, confermati anche a seguito di un Holter Pressorio.
Debbo dire che grazie a questo la pressione è quasi sempre sui valori 120 - 125/70-75e qualche volta riscontro valori Intorno a 140/90 . Anche l'uricemia è tornata a valori accettabili 6 ,5
Dalle ultime analisi , però , la glicemia è salita a 122, fermo restando nella norma tutti gli altri valori:azotemia 44
Creatinemia 0,89
Colest tot 120
Colesterolo Hdl 44
Colest Ldl 65
Trigliceridi 70
AST 26
ALT 42
Gamma 20
Uricemia 6,5
Emogl glic 6,2.
Aggiungo che da qualche tempo ho cominciato a camminare tutti i giorni per 30/40 minuti e che non sono mai stato un mangione. Debbo però dire che sono anche un po' ipocondriaco.
Sulla base di questi dati , sicuramente non esaustivi, vorrei avere un suo parere.
Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Dionisio Pascucci
32% attività
4% attualità
12% socialità
BENEVENTO (BN)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
se la glicemia a digiuno è compresa tra 100 mg/dl e 126 mg/dl è necessario eseguire una curva da carico di glucosio (OGTT) con 75 g di glucosio.
Nel caso in cui il valore della glicemia a 120' risulti superiore a 200 mg/dl si pone la diagnosi di diabete mellito; qualora il valore della glicemia a 120' sia compreso tra 140 mg/dl e 200 mg/dl , la diagnosi sarà di ridotta tolleranza ai carboidrati o IGT.
In caso di negatività della curva da carico un valore compreso tra 100 mg/dl e 126 mg/dl viene indicato con il termine di iperglicemia a digiuno.
Cordiali saluti
Dr.Dionisio Pascucci