Utente 407XXX
salve dottore

durante una seduta di palestra mi sono reso conto solo nella parte finale di non avere eseguito l'esercizio giusto mi sono reso conto ma non ho sentito nulla appena finito ma bensi il giorno dopo mi sono svegliato con un dolore fortissimo al polso( fatto avvenuto ai primi di novembre) .

mi presentai due settimane dopo dell'infortunio dalla dottoressa di base e ipotizzo una tendinite e mi consiglio tutore ed antiinfiammatori. a gennaio siccome mi rendevo conto che il male persisteva ho fato una ecografia.(gennaio)
dice:
lieve tendinite estensore 5 dito . tendinosi dell'estensore come delle dita .non versamento articolare . normali cute e sottocute.

la dottoressa mi consiglia riposo non dicendomi e spiengandomi cosa sia una tendinosi( è un degenerazione del tendine? significa lesionato?)

lamentando ancora dolore il medico di base mi ha indirizzato verso un ortepedico che mi ha consigliato di rmn ed artrorisonanza con e senza contrasto ,pensando che avessi una lesione al tfc (metà marzo)

risultato:
normale la distendibilità della capsula articolare . non si osservano lesione alla fibrocartilagine triangolare, che normale spessore e segnale. minimo versamento nella articoalzione radio ulnare distale. integri legamenti ossei intercapali. non edema osseo. dopo avermi visitato dici che il mio dolore puo essere dato dal fatto che abbia pizzicato la fibrocartilagine me che non è visibile con gli esami . mi ha prescritto una cura da proseguire :

assunzione di pantroc, soldesam, terapia ad immersione e ginnastica propriocettiva.
volevo chiedere che tipo di opinione ha a riguardo .

sento dolore quando sollevo oggetti come una fitta e quando muovo il polso sento degli scoppiettii. premetto che da quando mi sono male non ho fatto attività sportiva solo dopo circa 3 mesi dal fatto su consiglio della dottoressa dicendomi che il dolore era normale averne.ripresi nuoto per circa 1 settimana poi mi fermai di nuovo.

la situazione sta diventando abbastanza snervante. perchè ho letto che la tendinosi è una cosa abbastanza seria che di altro cosa che volevo chiedere se mai passerà un puo ritornare alla sua regolare attività sportiva?? fare palestra ad esempio a cui associavo nuoto. oppure dovrò abbandonare totalmente questa idea? un ortopedico mi disse che era possibile riprendere in caso di un micro o macro lesione del tfc non avendola ma appunto avendo tendinite sarà possibile riprendere l'attività?

altra domanda nella risonanza magnetica si possono vedere i tendini e le loro lesioni? o quello è visibile solo con ecografia muscolotendinea. e cosa si intende per versamento radio ulnare?

scusi ancora per il disturbo ma ho queste domande a cui non riesco a dare risposta.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

difficile rispondere alla sua domanda circa il quando potrà riprendere l'attività: se non si fa una diagnosi certa non si può impostare una terapia veramente efficace.

La tendinosi non è nulla di grave, essendo un processo reversibile con il riposo funzionale e le terapie (tecar, campi magnetici pulsati, ecc.).

Diverso è il discorso della FCT: bisogna capire se c'è o no una lesione; nel primo caso, è indicata una riparazione chirurgica in artroscopia.

Buona domenica.