Utente 353XXX
Buona sera mi chiamo Alexander 37 anni Fumatore normopeso . A seguito di alcuni problemi tra cui in particolare continui risvegli notturni con forte tachicardia e mancanza di respiro , cosa che avviene anche di giorno ma solo con tachicardia , aggiungo che da anni ormai percepisco moltissime extrasistoli e che in più di un'occasione ho rischiato il collasso sentendo il cuore come fermarsi con conseguente senso di svenimento .In un'occasione di forte tachicardia della durata superiore ad un'ora con fatica nel respirare mi sono visto costretto a chiamare il 118 con conseguente visita in PS che non ha evidenziato nulla di particolare , In accordo con il mio medico di base vado a fare nell'ordine ecg di breve durata nell'ordine di un minuto risultato in ordine , a seguire ecocardiodoppler dove si evidenziava un "soffio" dovuto probabilmente ad una lieve stenosi della mitrale , ed a seguire su consiglio del cardiologo esame Holter che provo a riassumerle brevemente , Extrasistoli sopraventricolari 8 non consecutive , Extrasistoli ventricolari 116 isolate e non precoci, frequenza cardiaca variante da 61 a 183 media 91 sulla giornata , in alcune fasi la frequenza cardiaca pare sproporzionata rispetto alla richiesta . Slivellamento St canale V2 della durata di 45 minuti "notturno" con Max uV 212 FC media 86 , 2 episodi di tachicardia , uno "corretto in quanto in quel momento correvo con fc max pari a 172 l'altro episodio invece con fc max pari a 183 durante il riposino pomeridiano che ovviamente mi ha portato a brusco risveglio ! RR lungo max 1,40 secondi ,In pratica secondo la tabella riassuntiva non c'è stata un'ora del giorno che il mio ritrmo sia rimasto sotto i 100 battiti nemmeno nel sonno profondo e anzi in 21 ore su 24 ha sempre raggiunto e superato i 120 battiti al minuto senza comunque nessuna attività fisica particolare dato che lavoro al PC e non pratico attualmente sport , aggiungo che Ovviamente non ho modo quà di allegarle gli stralci del tracciato . Le chiedo dunque cosa ne pensa e come devo comportarmi dato che in particolare la notte a causa di queste continue tachicardie non ho un sonno ristoratore ma anzi passo lunghi periodi sveglio cercando di calmare il cuore e riprendere sonno ...........Potrebbe essere un problema dello stomaco che mi irrita e stimola il cuore in modo anomalo ? Ansia ? se si anche mentre dormo ? Aggiungo che non mi sento ansioso anzi.....
Grazie della vostra attenzione Saluti !

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
8% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2014
Come riportato dal referto dell'holter la sua frequenza media durante la giornata è di 91 battiti al minuto. Da quello che riporta il ritmo durante la registrazione è sinusale, ossia quello normale del cuore. Per capire le cause della sua tachicardia è necessario una attenta anamnesi, oltre a visionare i vari accertamenti che ha eseguito.

Saluti
Alessandro Durante
[#2] dopo  
Utente 353XXX

Iscritto dal 2007
Grazie per la solerte risposta !
Quindi secondo il suo parere dovrei insieme al mio medico di famiglia approfondire le cause di questa tachicardia continua ? E se si in che direzione puntare ? Cardiologo ? Gastroenterologo ? Endocrinologo ? E aggiungo posso per il momento fare qualcosa per arginare il mio problema a parte i soliti consigli come smettere di fumare non bere caffè etc etc......
Grazie mille in anticipo per la risposta !!!
[#3] dopo  
Dr. Alessandro Durante
28% attività
8% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2014
Le consiglio di parlarne con il suo medico curante e con un cardiologo in modo che possano valuter gli esami eseguiti e decidere come procedere.
Cari saluti
Alessandro Durante