Utente 407XXX
Buongiorno, ho 52 anni ed il 24/02/2016 sono stata sottoposta ad artroscopia spalla destra nel cui referto è scritto (riporto in breve): Asportazione del tessuto bursale. Si evidenzia conflitto tra arco coraco-acromiale e cuffia dei rotatori che non presenta rottura ma una piccola calcificazione a livello del sovraspinato in sede inserzionale. Eseguita toilette della calcificazione. Eseguita sezione del legamento coraco acromiale e con lama motorizzata si scheletrizza l’acromion. Eseguita acromionplastica asportando il becco acromiale anteriore e si regolarizza la superficie dell’acromion.
Ho cominciato esercizi di automobilizzazione dal quarto giorno dopo l'intervento poi su prescrizione medica ho cominciato verso metà marzo la rieducazione motoria, tens e laser. I laser, otto in tutto, mi sono stati effettuati 4 per settimana mentre la rieducazione motoria e tens, 2 volte a settimana ma ho integrato con un fisioterapista privato una terza rieducazione motoria settimanale e questo fino a venerdì scorso. Lunedì sono stata a controllo fisiatrico e il medico ha sospeso la rieducazione motoria per avviarmi ad un ciclo di idrochinesi attiva assistita (che però avrà inizio tra circa 10 giorni) in quanto ha riscontrato scarsi benefici proponendomi anche l'assunzione di un antidolorifico abbastanza pesante che però non sto assumendo. Ha scritto: obiettivamente permane intenso il dolore alla mobilizzazione sia passiva che attiva che si presenta limitata al 50%, con dolore forzando, contrattura al trapezio compensatoria. Ho sentito un altro fisiatra che non ritiene opportuno la sospensione di RM. Ha riscontrato la spalla destra abbassata, dolente e dolorabile alla mobilizzazione segmentaria con limitazione in particolare nell'elevazione, contratto il mm trapezio elevatore della scapola deltoide destro e consiglia tecarterapia più ciclo di riabilitazione funzionale e trattamento manuale spalla destra.
Vorrei un parere in merito a quanto consigliato dall'uno e dall'altro medico. Perchè uno sospende la RM sapendo che i tempi di attesa per avere appuntamenti di idrochinesi sono di minimo 15 giorni? Qual'è la vostra opinione in merito al mio caso? E poi questa mano dolorante è una conseguenza al mal funzionamento di spalla e braccio o potrebbe essere altro? Riuscirò a recuperare la piena funzionalità di spalla e braccio?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se non ricevesse risposte in questa area provi a ripostare ANCHE in area ORTOPEDIA

Tanti saluti
[#2] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
Speravo che ripostando in ortopedia avrei avuto anche qualche risposta ma...... Comunque ho sentito già il chirurgo che mi ha operata