Utente 862XXX
Buongiorno,

vi scrivo per chiedere informazioni su un "problema" che
ho da un po' di anni.

Dopo aver pranzato/cenato con cibi grassi, per esempio
salame, noci, ..., si formano sulle mie gambe e braccia
alcuni (10-20 in tutto) "bonfi" prriginosi, dall'aspetto (e fastidio)
simile a punture di zanzare.

L'insorgenza avviene tra una e due ore dopo il pranzo/cena,
e dura al massimo 30-60 minuti, dopo di che i sintomi scompaiono.

Il caso piu' ecclatante e' stato dopo una pizza ai formaggi (molli)
e noci, dopo la quale gambe e braccia si sono coperte di numerosi pomfi.

Le mie analisi del sangue sono sempre nella norma, con valori entro i limiti
standrad, a parte il colesterolo, che e' sul limite inferiore.
Sono portatore di beta talassemia eterozigote.

Non ho mai sofferto di alcuna allergia o intolleranza alimentare.
Vorrei chiedervi se secondo voi, questa puo' essere l'insorgenza di una intolleranza alimentare e/o queste manifestazioni cutanee possono essere
legate al basso colesterolo.

Grazie mille in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Intolleranza in senso proprio (metabolico, da carenza enzimatica) forse no, il quadro e' quello della "orticaria alimentare".

Determinati cibi fanno venire queste manifestazioni uricarioidi, certamente attraverso un rilascio inappropriato di istamina e altri mediatori, a volte tramite IgE a volte attraverso meccanismi aspecifici. Conclusione pratica: astensione dagli alimenti che riproducibilmente causano qs. sintomi.

Il colesterolo basso non c'entra. "Le mie analisi del sangue sono sempre nella norma" non dice molto, dato che non sappiamo quali esami esattamente erano stati fatti.


[#2] dopo  
Utente 862XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per l'analisi.
Non ho attualmente con me i risultati delle analisi.
Li riportero' qui, non appena li recupero.

Grazie ancora.