Utente 207XXX
Salve Dottori, sono una ragazza di 28 anni al quarto mese di gravidanza...
Da ieri ho fastidio misto al dolore alla mia fistola...
In realtà tutto è iniziato 5 anni fa con un dolore fortissimo, corsa in ospedale e diagnosi di fistola sacro-coccigea da operare, ma prima trattamento con antibiotico e gentalyn perchè troppo infiammata. Torno dopo la cura per il controllo prima dell'operazione e mi consigliano di aspettare perchè la terapia l'aveva resa quasi impercettibile. Da allora ho fatto un altro paio di controlli e per fortuna la diagnosi era sempre la stessa, il dolore si presentava sporadicamente ed è sempre bastata l'applicazione della sola pomata per stare subito meglio.
Ora è ritornato in gravidanza e non so come comportarmi, il mio ginecologo mi ha detto di assumere tranquillamente l'AUGMENTIN ma ho un po paura lo stesso. Nel caso in cui si fosse aggravata è possibile anche in gravidanza procedere all'intervento?? Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
certamente il trattamento definitivo della fistola sacro-coccigea e' chirurgico, che ovviamente al momento può essere procrastinato successivamente alla gravidanza. Se non ci sono chiari segni di infezione, non è necessario intraprendere la terapia antibiotica ma potrebbe giovarsi anche di impacchi locali. Inoltre, e' fondamentale tenere pulita la regione mediante un'accurata igiene e rimozione di eventuali peli residui a carico della regione sacro-coccigea.
Nel frattempo le faccio gli auguri per la sua gravidanza e le consiglio anche di valutare la tecnica mini-invasiva per quando deciderà di farsi operare, come riportato nel nostro sito:
http://www.medicitalia.it/blog/chirurgia-pediatrica/6157-sinus-pilonidalis-tecnica-mini-invasiva.html
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 207XXX

Iscritto dal 2011
Salve Dottore Olivieri, dopo il parto mi indirizzerò sicuramente verso questo tipo di intervento, anche perché è ottimo per il lavoro che svolgo dove non posso permettermi lunghi tempi di ripresa. Per quanto riguarda la fistola, ho dolore e ieri è uscito giusto un pochino di pus più niente... Gli impacchi con cosa posso farli?? La ringrazio tantissimo, buona domenica!!
[#3] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Gli impacchi possono eseguiti con acqua e sale.
Buona domenica e a Sua disposizione per ulteriori chiarimenti.