Utente 348XXX
Buongiorno a tutti, volevo sapere per quanto tempo possono persistere i dolori e le fitte alle gambe (cosce e polpacci) dopo soli 4 mesi di assunzione di rosuvastatina (Crestor) da 10 mg. al giorno. il mio medico, visto che non riuscivo più a tollerare il farmaco, dopo 4 mesi dalla prima assunzione, mi ha detto di sostituire la statina con il Cardio forte (sempre da assumere tutte le sere). a più di un mese dalla cessazione della terapia con rosuvastatina, io continuo ad avvertire questi fastidi alle gambe, che in certi giorni sono quasi invalidanti (nel senso che mi riesce difficile persino camminare). dalle analisi fatte dopo soli tre mesi di terapia con la statina, le mie CPK erano a 265 (con un tetto massimo di 290) e già iniziavo ad avvertire i primi fastidi agli arti inferiori (che sono, ripeto, fitte improvvise o bruciori, all'interno delle cosce, dei polpacci e del tendine di Achille). potrebbe essere che le mie gambe siano ormai compromesse per sempre? esiste qualche farmaco o terapia per contrastare tali dolori e bruciori? vi ringrazio infinitamente
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile utente
è utile che si sottoponga a esami specifici per valutare eventuali problemi muscolari
[#2] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera dott. Vannucchi, ma questi effetti collaterali a danno dei muscoli (diciamo solo i sintomi) quanto tempo potrebbero durare? da qualche parte, ho letto anche per diverse settimane. le mie CPK le sono sembrate alte? io non so quanto avevo di CPK prima di assumere il Crestor, però di sicuro un valore di molto più basso di 265. ultima domanda: dopo aver effettuato esami specifici sui muscoli (presumo che lei intenda una elettromiografia), la cura quale sarebbe (se esiste)? possibile che soli 4 mesi di terapia con statine mi abbiano danneggiato a tal punto? grazie
[#3] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
le confermo che i sintomi possono durare molto a lungo anche dopo la sospensione della terapia, le ribadisco l'utilità di acceretamenti specifici
[#4] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno dottore, ok, ho capito, ma esiste davvero una cura, a prescindere ora dagli esiti degli esami?
[#5] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
Comunque, detto tra noi, dott. Vannucchi, io spero che quella particolare statina che ho preso la ritirino dal commercio. non è possibile prescrivere e vendere un farmaco con effetti così tossici e devastanti. secondo me, il medico curante (o il cardiologo) deve innanzitutto avvertire il paziente su questi diffusissimi effetti collaterali, prima di prescrivere particolari statine come se fossero caramelle. questa è una mia opinione, è chiaro, però trovo scorretto che il mio medico, dopo 4 mesi che assumevo il farmaco e che avevo bruciori alle cosce, mi risponda: "sì, purtroppo quelli sono effetti collaterali molto comuni con il Crestor". bah!