Utente 408XXX
Gentili dottori, vi pongo un quesito. Si tratta di un episodio un po' imbarazzante da raccontare. Porgo le mie scuse in anticipo. Spero che qualcuno possa aiutarmi.
Quando avevo 11 anni, una volta mi masturbai avvolgendo il mio pene con una calza. Era semplicimente una curiosità, una fantasia del momento. Successe che sfregai la pelle del glande in modo abbastanza energico e un piccolo pezzetto di pelle si stacco. Non fu nulla di doloroso e nel giro di pochi giorni la ferita si ricompose.
Tuttavia la pelle rigenerata era di colore scuro. Quindi sul mio glande c'è tutt'ora una macchia cutanea superficiale scura molto molto evidente che contrasta col tipico colore rosa chiaro.

Esiste un modo per eliminare questa macchia magari con un laser o qualsiasi altra tecnica?
A chi mi devo rivolgere, ad un andrologo o ad un dermatologo?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,in tutto onestà,la invito a soprassedere dal seguire qualsiasi strategia terapeutica in quanto non esiste alcuna possibilità di ripristinare il quadro locale.I rapporti sessuali,nelle loro svariate tipologie,possono normalmente dar luogo,nel breve e nel lungo periodo,a fenomeni di iperpigmentazione della mucosa del glande,magari molto più significativi di quello che ci espone. Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 408XXX

Iscritto dal 2016
la ringrazio. Buona giornata