Utente 327XXX
Buongiorno gentili dottori.
Sono molto confusa.
Dopo le mestruazioni avverto leggero di bruciore che ho sempre imputato all'assorbente ed infatti dopo 1 giorno va via da solo.
A fine novembre invece dopo un paio di giorni è comparso prurito ed anche delle perdite gialline un po più dense del solito.
Ho utilizzato Maclon ovuli su consiglio del farmacista prima di andare dalla ginecologa(sbagliando), la quale mi consigliato di fare la cura come avevo iniziato e di aggiungere anche la crema Maclon per 7 giorni e di fare un tampone vaginale e cervicale dopo 15 giorni dalla fine della cura. Il disturbo così è andato via ,ma avevo ogni tanto un po bruciore.
Faccio il tampone e risulta tutto negativo:
SECRETO VAGINALE:
esame microscopico
cellule di sfaldamento : alcune
leucociti : rari
flora batterica : assente
trichomonas vaginalis : assente
lactobacilli : diversi
miceti :assenti
esame culturale : la ricerca risulta negativa per flora batterica patogena

RICERCA CLAMIDIA : negativa (tampone cervicale)
RICERCA MYCOPLASMA : negativa (tampone cervicale)

Il problema è che dopo un po' di tempo mi compare bruciore alla minzione e visto che quando avevo fatto il precedente tampone non avevo sintomi l'ho rifatto ed è risultato identico con la sola differenza che i leucociti erano numerosi.
La ginecologa mi dice che tutto a posto e che avevo un po di cistite.
Mi ordina ciprofloxacina 250 mg x 5 giorni che io non ho assunto visto che il problema si era risolto bevendo acqua per qualche giorno.
Ciclicamente però mi torna quasi ogni volta prima del ciclo e dopo,ma poi va via.
Dopo 3 mesi mi decido a prendere l'antibiotico convinta di risolvere,ma non mi fa assolutamente nulla,anzi il bruciore dura qualche giorno più del solito, ma poi come al solito va via senza nessuna cura,ma solo bevendo acqua, anzi gli ultimi 2 giorni prima che andasse via non ho bevuto neanche tanto.Il mio medico curante mi dice di non prendere nulla e bere solo acqua.
adesso però mi sono sorti dei dubbi.
Ho fatto il primo tampone il giorno dopo che mi erano finite le mestruazioni (il giorno prima avevo avuto una sola macchiolina beige chiaro) e il secondo lo fatto alla mattina e di notte mi sono venute le mestruazioni.
può questo aver in qualche modo inficiato il risultato del tampone?
Inoltre la ginecologa per fare il prelievo ha utilizzato lo speculum ed ha introdotto uno alla vota 4 bastoncini,ma per il tampone vaginale non bisognava introdurre il bastoncino senza speculum ed utilizzare quest'ultimo solo per il tampone cervicale?0 forse non fa differenza?
L'ultimo quesito:
ho finito di assumere l'antibiotico venerdì primo aprile,al laboratorio mi hanno detto che è sufficiente far passare una settimana per rifare eventualmente il tampone,ma è davvero così o è meglio far passare più tempo e, nel caso, quanto?Anche se volessi rifarlo solo per la candida?
Grazie infinite per la cortese attenzione
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Io non condivido terapie senza diagnosi.
In questo caso è stata eseguita meclon .
C'è sintomatologia urinaria e viene prescritto ciprofloxacina , senza una urinocoltura di riscontro.
Il flusso mestruale funge da lavanda vaginale , quindi un tampone inutile.
Lo speculum va sempre utilizzato sia per il t, vaginale che cervicale altrimenti strisciando sui genitali esterni ci sarebbe inquinamento.
Faccia una settimana di pausa e poi il tampone.
Nicola Blasi
[#2] dopo  
Utente 327XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille dottore per la tempestiva risposta.
Lei ha perfettamente ragione.
La ginecologa non mi aveva neanche avvertito di fare il tampone lontano dal ciclo mestruale.
Le chiedo ancora 2 cose:
Il secondo tampone,che è risultato uguale al primo con la sola differenza che i leucociti erano numerosi,l'ho fatto immediatamente prima delle mestruazioni (alla mattina il tampone e durante la notte mi sono arrivate le mestruazioni),è stato inutile anche quello?
Mi scusi,ma non ho capito bene quando rifare il tampone.
l'antibiotico l'ho preso fino a venerdì primo aprile,posso già rifarlo visto che sono passati 10 giorni o devo aspettare un'altra settimana?
Grazie ancora per la sua disponibilità.
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se sono passati 10 giorni nessun problema
[#4] dopo  
Utente 327XXX

Iscritto dal 2013
Grazie ancora dottore.
L'ultIma domanda e poi non la disturbo più.
Il secondo tampone fatto il giorno prima delle mestruazioni può ritenersi attendibile o da ritenersi inutile come quello fatto subito dopo le mestruazioni?