Utente 408XXX
Salve, sono una ragazza di 20 anni e circa 10 giorni fa il mio ginecologo mi ha detto che avevo i condilomi pur non essendone sicuro al 100%.. Mi ha prescritto imiquimod che dopo la 2-3 applicazione mi ha procurato piaghe sulle piccole labbra labbra, ho smesso dunque con le applicazioni. Per curare le piaghe mi è stata dato "celegyn" e in seguito gentalyn beta e quest'ultimo mi ha fatto passare il dolore e le escoriazioni. Non mi è stato fatto nessun pap test o striscio.. Sentendo il parere di un'altro ginecologo, alla comparsa appunto di queste piaghe, mi disse che secondo lui di condilomi non c'era alcun traccia. Di quel che si pensava fossero condilomi non c'è più nessuna traccia anche perché erano quasi invisibili, sembravano piccole palline di grasso nell'area perianale. Assumo da circa 9 mesi pillola "sibilla" ed oggi mi è comparso il ciclo, credevo fosse solo spotting ma mi sono accorta che con il passare delle ore sembra il ciclo vero e proprio però non sono nella settimana di interruzione, mancano ancora 12 pillole, non so se sia normale dato che non ho mai avuto nessun problema di spotting. Ringrazio anticipatamente chi saprà dare risposta alle mie domande.
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sulla prima domanda è impossibile darle una risposta , sono non sono CONDILOMI ? Senza un esame obiettivo diretto è impossibile fare una diagnosi.
Se la pillola è stata assunta con leggero ritardo, se ha assunto farmaci, se ha avuto vomito e /o diarrea entro le 4 ore dall'assunzione della pillola , questi eventi possono causare SPOTTING
SALUTI