Utente 340XXX
Buongiorno dottore, mia madre, 68 anni colpita da trombosi retnica un anno fa,ha effettuato un ecografia cardiaca con i seguenti risultati:
Aorta asc. Di calibro aumentato(diam. A.p. 41mm)
Valvola aortica tricuspide con semilunari ispessite, mobili
Ventr. Sx: di normali dimensioni,pareti lievemente ipertrofiche
DTDVS 38mm DTSVS 22mm
SIV 12mm, FE 60%
Mitrale:lembi ispessiti, mobili
Atrio sx:dilatato(diam.L. 48mm)
Nulla da segnalare a carico dei setti
Polmonare: lembi sottili e ben mobili
Tricuspide:lembi sottili e ben mobili
Cavità dx:non dilatata, TAPSE normale
Vena cava inf. E vene sovraepatiche: Non dilatate con normale escursione durante gli atti respiratori
Pericardio:indenne
CONCLUSIONI:CARDIOPATIA IPERTENSIVA,DILATAZIONE DELL'AORTA ASC. VALVULOPATIA AORTICA SU BASE DEGENERATIVA.
sa darmi qualche delucidazione e dirmi come procedere?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Sarebbe importante verificare se la paziente in questione abbia episodi di fibrillazione atriale parossisitica, legati all'aumento della volumetria dell'atrio di sinistra.
Questo perche' tipicamente la f.a. parossistica si complica frequentemente con episodio tromboembolici, anche retinici.

Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per la celere risposta dottore. Ma con quale esame si può verificare se è presente tale problematica? E nel caso di positività, come si interviene? Grazie
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Da un banale ECG, o meglio da un esame Holter delle 24 ore, in caso che la paziente in passato avesse segnalato episodi di palpitazioni.

Arrivederci

cecchini