Utente 259XXX
Salve!
Ho un problema fastidioso che mi porto dietro da qualche anno. In alcuni momenti della giornata riesco a percepire chiaramente il mio battito cardiaco. Mi spiego meglio: il battito è forte, ma è regolare e la frequenza si aggira sugli 80 battiti al minuto.
Mi è stato detto che può essere un problema di ansia, ed effettivamente a volte mi capita quando sono in ansia per qualcosa. Mi è stato detto che può essere un problema di stomaco, ed effettivamente quando faccio pasti abbondanti spesso il cuore batte con più forza e la frequenza a volte si aggira sui 100 battiti al minuto. Ma non mi spiego perché a volte riesco a percepire chiaramente i miei battiti cardiaci (li potrei tranquillamente contare senza bisogno di mettere le dita sul collo o sul polso) senza alcun apparente motivo.

Ho fatto un paio di anni fa (il sintomo era già presente) visita cardiologica con ecg, ecg sotto sforzo, ecg holter delle 24 h (non ricordo se durante questo esame il sintomo della percezione del battito si è presentato o meno) ed ecocardiogramma. Sono state rilevate solo numerose extrasistoli sopraventricolari, giudicate assolutamente benigne da due cardiologi. A settembre ho fatto un'altra visita cardiologica con ecg, l'ho fatta solo perché a periodi faccio sport quindi ogni uno o due anni preferisco farmi un ecg, ed il cardiologo (lo stesso di 2 anni fa) ha detto che è sempre tutto a posto e mi ha consigliato di tornare tra 2 anni. Il cardiologo dice che a causarmi questi sintomi (extrasistoli comprese) è un problema di stomaco tipo un reflusso o l'ernia iatale. In effetti ogni tanto sento un bruciore che "sale", ma è una cosa che mi capita di rado e solo quando mangio determinati cibi.

A cosa può essere dovuta la percezione violenta del proprio battito cardiaco?

Aggiungo che SEMPRE se sono seduto o sdraiato si vede la "ciccia" sulla pancia muoversi a ritmo del battito e che se sono sdraiato e metto ad esempio il cellulare sul petto lo si vede muoversi al battere del cuore. Ovviamente ciò, essendo come ho detto sempre presente, era presente anche quando ho fatto gli elettrocardiogrammi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Da cio' che scrive e da come scrive e' evidente che lei abbia una forte componente ansiosa.
Se gli esami che ha eseguito sono riousltati del tutto normali non vedo motivo di preoccupazione.
Riduca il peso corporeo, quello si,

Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Io sono consapevole di essere ansioso, e sono consapevole che la percezione del battito cardiaco è tipica dell'ansia, non mi spiego il perché a volte si presenta questo sintomo senza che io sia in ansia e senza nessun altro apparente motivo. C'è qualche altra causa che andrebbe indagata? Generalmente quali sono le cause di questo disturbo? So di aver fatto accertamenti ma no ricordo se all'holter questo disturbo si è presentato o meno.

Per quanto riguarda il peso sono alto 1.80 per 80/81 kg... dovrei perdere qualche chilo....
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei non ha alcuna patologia cardiaca , ma e' la sua ansia che rappresenta la sua patologia.
Si tranquuillizzi

arrivederci

cecchini
[#4] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore!
Cordiali saluti