Utente 408XXX
Buongiorno,
il mio problema riguarda quella che credo essere una fistola sacro-coccigea.
Mi è comparsa almeno 12 anni fa e da allora, in modo completamente sporadico, mi ha dato più o meno fastidio. Ma a parte un paio di volte, con un ciclo di antibiotici riuscivo a sedare il dolore e ridurre il gonfiore.
Nell'ultimo anno ho notato che il rilascio di pus è aumentato notevolemente e spesso mi continuava per giorni interi.
Poi, nel periodo di Pasqua mi si è gonfiata molto arrivando a formare una protuberanza, gonfia e rossa (cosa mai successa) che dopo qualche giorno si è rotta, rilasciando un'enorme quantità di sangue pus. Una volta sgonfiata ho notato la presenza di un buco, che attualmente, a distanza di quasi 3 settimane, è ancora aperto.
Se possibile, vorrei capire cos'è successo e soprattutto vorrei capire se questo buco di chiuderà da solo.


Grazie mille in anticipo.

Buona giornata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
come ben saprà, il sinus pilonidalis o cisti sacro-coccigea può andare incontri ad episodi infettivi (ascessi), che nel suo caso ha trattato con la terapia antibiotica. Ovviamente, la fuoriuscita del pus all'esterno avviene attraverso un'orifizio esterno ovvero la fistola.
Purtroppo, il trattamento definitivo per il sinus pilonidalis è il trattamento chirurgico.
Nel frattempo Le consiglio di mantenere pulita la regione sacro-coccigea e rimuovere i peli residui mediante epilazione per evitare ulteriori ascessi del sinus pilonidalis.
Tra i vari trattamenti chirurgici, Le consiglio di prendere anche in considerazione il trattamento mini-invasivo.
http://www.medicitalia.it/blog/chirurgia-pediatrica/6157-sinus-pilonidalis-tecnica-mini-invasiva.html
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 408XXX

Iscritto dal 2016
Gentile Dott. Olivieri,
La ringrazio per la cordiale risposta.
Quello che però mi preme sapere è come mai la fistola sia "scoppiata" e come mai ora sia presente un buco in prossimità della stessa.
Sono ormai 3 settimane che la tengo bendata e disinfettata e non si è ancora chiusa.

Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
L'ascesso a carico della cisti sacro-coccigea ha determinato la fuoriuscita di pus all'esterno e la fistola è il tramite tra la cisti e l'esterno. Purtroppo le fistole non si chiudono.
Ovviamente, sarà necessaria una valutazione chirurgica per valutare la sua situazione.
Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 408XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio molto per il tempo che mi ha dedicato Dott. Olivieri.
Farò tesoro dei suoi consigli e troverò il modo per recarmi da un medico.

Cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Di nulla e a Sua disposizione per ulteriori chiarimenti.
Buona giornata.