Utente 133XXX
Buongiorno,ho 58 anni e soffro di allergia stagionale dall'età di 12 anni, l'ultimo test risale al 1990 fatto alla fine della terapia con vaccino ed i risultati erano questi:
mix graminacee +++
arrtemisia absinthium ++
betulla ++++
nocciolo ++++
ontano +++
parietaria +++

alternaria tenuis +
aspergillus fumigat +

oltre alla rinite, lacrimazione avevo anche l'asma, usando cortisonici per anni.

Nel 2011 ho iniziato una terapia omeopatica con il farmaco O.T.I. All- 1 e non se ricordo male All-2.
Nel 2013 mi è stata cambiata con il farmaco BFXCR 1 al mattino e BFXCR 2 alla sera, in caso di peggioramento alla sera BFXCR 12.
Quest'anno purtroppo l'allergia è esplosa, il medico mi ha prescritto PAFINUR (che mi crea una stanchezza incredibile) e BENTELAN 1 mg per 3 giorni per la tosse (che non ho ancora preso).
Non vorrei riprendere i farmaci tradizionali, c'è un'altra terapia omeopatica che possa fare?
In attesa ringrazio e porgo cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
la terapia omeopatica per le allergie stagionali non può ridursi sempre alla prescrizione di un singolo medicinale, più spesso è necessaria una personalizzazione molto accurata e per questo deve far riferimento ad una visita specialistica.
Potrà comunque esserle utile approfondire l'argomento su questo mio articolo
http://www.medicitalia.it/minforma/medicine-non-convenzionali/364-allergie-stagionali.html

Cordiali saluti.