Utente 408XXX
Buonasera,
3 settimane fa ho effettuato gli esami del sangue, gli esiti sono tutti nella norma ad eccezione dalla Gamma GT che ha valore pari a 130 (max 64) e GPT ALT transaminasi che ha valore 56 (max 55).
Il medico di base che ha preso visione degli esiti, mi ha rassicurato suggerendomi di evitare cibi grassi, di non esagerare con l'alcol e di rifare gli esami ad un mese di distanza.
Oggi scrivo a voi per avere una conferma di quanto diagnosticato e suggerito dal medico di base, e per segnalare che da questa mattina, dopo aver bevuto 2 birre ieri sera, avverto un leggero dolore alla schiena - lato destro abbastanza centrale a circa metà schiena.
Potrebbe centrare qualcosa?
Faccio presente che per motivi lavorativi conduco una vita sedentaria e che in questi giorni (caso eccezionale) sto molto in piedi e cammino tanto per via di impegni lavorativi.
Inoltre, non sono un bevitore cronico (bevo occasionalmente ade esempio nel fine settimana), non assumo farmaci ma purtroppo mangio abbastanza sregolato in quanto almeno 6 o 7 volte a settimana tra pranzo e cena sono al ristorante.
Del resto non ho altri problemi e o disturbi.
Resto in attesa di un vostro parere e ringrazio fin da subito per l'attenzione data.

Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, sono in accordo con il suo curante sulle indicazioni alimentari, eventualmente può anche sottoporsi ad una ecografia per completezza se il collega è in accordo.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 408XXX

Iscritto dal 2016
Grazie dott. Sforza, sintetico e chiaro.
Tuttavia, mi farebbe piacere avere un suo parere circa un possibile nesso tra il fastidio accusato alla schiena e fianco destro dopo essere stato in piedi per diverso tempo e una possibile patologia a livello di fegato.
Inoltre il medico di base, mi ha raccomandato un'alimentazione corretta, povera di grassi, ma senza consigliare alcun elemento utile a regolare i fegato ed il valore della gamma GT.
Lei o qualche collega saprebbe aiutarmi?
Vorrei arrivare ad effettuare gli esami di controllo, previsti per i primi di maggio, in una buona condizione fisica e soprattutto con un alimentazione corretta.
Grazie di nuovo

Cordialmente
[#3] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, i suoi fastidi alla schiena se gli esami di controllo non sono significativi e l'ecografia epato-biliare è nella norma sono da ricercare maggiormente verso una problematica muscolo scheletrica, diversamente una calcolosi della colecisti può dare disturbi posteriori soprattutto in sede scapolare dx.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 408XXX

Iscritto dal 2016
Dottor Sforza buonasera, giusto per darle un aggiornamento:
in data odierna ho effettuato un'ecografia addome inferiore dalla quale non è risultato nulla di particolarmente "grave", solo una steatosi lieve.
Molto probabilmente come dice lei il problema del dolore alla schiena è da ricercare altrove (direi anche - meglio così, forse).
Ne approfitto per chiederle una cosa che non mi è ben chiara, ma la steatosi è curabile oppure se un soggetto soffre di fegato grasso, soffrirà sempre?
Personalmente l'idea di non potermi bere più un buon bicchiere di vino, piuttosto che una birra mi rattristisce (premetto che ad oggi non sono un bevitore, ma ogni tanto mi piace gustare un buon bicchiere).
Ringraziandola nuovamente per la sua disponibilità, cordialmente saluto.

[#5] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, con una corretta alimentazione la statosi epatica può regredire, quindi sia fiducioso.
Saluti
[#6] dopo  
Utente 408XXX

Iscritto dal 2016
Dottor Sforza buonasera,
le scrivo per un aggiornamento.
Settimana scorsa, a distanza di 2 mesi dai primi esami (dai quali era emerso il valore di gamma GT a 130 e GPT ALT 56) ed un mese circa dall'inizio di una dieta prescritta dal nutrizionista, ho rifatto gli esami aggiungendo 3 test (Fosfatasi e bilirubina diretta e totale).
Il valore di gamma GT è sceso a 77 U/L, GPT ALT è rientrato a 43, fosfatasi 69, bilirubina totale 1.38 max. 1,20, bilirubina diretta 0,21 max 0,20.
Il medico di base mi ha detto che sono in netto miglioramento, di continuare con la dieta alimentare e di rifare gli esami a fine settembre / primi ottobre ed in quell'occasione di rifare anche l'ecografia addome superiore.
Circa la bilirubina, molto probabilmente il valore era alterato anche prima ma non era un test ricompreso tra quelli precedentemente fatti.
Lei cosa ne pensa?

Grazie
[#7] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Va bene, complimenti e auguri.