Utente 259XXX
Salve!
Premesso che è da anni che soffro di extrasistoli, che sono state documentate 2 anni fa tramite ecg holter, che ha rilevato frequenti extrasistoli sopraventricolari che mi hanno garantito essere benigne. Ad ogni modo ho eseguito anche ecg sotto sforzo ed ecocardiogramma e non sono stati rilevati problemi. A settembre ho effettuato visita cardiologica di controllo con ecg e tutto è andato bene.

Il cardiologo ha detto che non devo preoccuparmi per le mie extrasistoli in quanto sono benigne. Ci ho messo un po' di tempo a tranquillizzarmi ma alla fine ce l'ho fatta e non le avverto praticamente più. Ieri sera però mi sono spaventato in quanto ero sdraiato sul letto e credo di aver avvertito due extrasistoli consecutive, per capirci meglio: battito normale, extrasistole extrasistole, battito normale (niente pause). Il tutto naturalmente è durato un attimo.
So che le extrasistoli in coppia possono essere pericolose. Dal sintomo descritto si può ipotizzare una coppia? Posso stare tranquillo dato gli accertamenti fatti o dovrei rifarli?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non vedo alcun motivo di preoccupazione, dopo gli esami che ha gia' eseguito
Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Grazie della risposta! Sottolineo però che gli esami eseguiti risalgono a quasi due anni fa, ad eccezione della visita cartdiologica con ecg (che non ha rilevato extrasistoli) che risale a settembre). Gli esami sono "validi" comunque? Se fosse stata una doppietta o una tripletta sarebbe stato pericoloso, come leggo?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
che senso ha dire "se fosse stata?"
Sarebbe come dire "se avessi una massa addominale potrebbe essere un tumore?".

O la massa ce l'ha o non ce l'ha.
Le triplette di extrasistoli o anche aritmie maggiori non si avvertono al polso.
Arrivederci

cecchini
[#4] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Ah... Quindi, se non si sentono le doppiette triplette, la mia è stata semplicemente una sensazione? Se è così la prossima volta non ci darò peso.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le assicuro che anche io, dopo 34 anni di cardiologia , non potrei fare diagnosi di coppie triplette alla palpazione del polso, per ovvi motivi matematici ed idraulici.
La saluto
cecchini
[#6] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Perfetto dottore! Un'ultima domanda: il cardiologo mi ha detto, dopo tutti gli accertamenti effettuati, che molto probabilmente le mie extrasistoli sono causate da problemi a livello gastrico, tipo reflusso gastroesofageo o un'ernia iatale. Tenga conto che spesso dopo mangiato, specialmente se consumo pasti pesanti, riesco a percepire i miei battiti in maniera energica. A suo parere è indicata una gastroscopia?

Grazie ancora!
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La gastroscopia puo' essere consigliata solo dal medico curante se egli ravissasse la necessita' , essendo un esame invasivo.
Arrivederci

cecchini

[#8] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Grazie ancora!
Cordiali saluti