Utente 315XXX
Salve,
A causa di un'estrazione ho iniziato una cura di augmentin di 6 giorni, come indicatomi dal dentista. Ho letto pareri discordati sulla possibile interazione con pillola anticoncezionale ma, onde evitare problemi, ho deciso di utilizzare metodi di contraccezione aggiuntivi durante la cura antibiotica. Terminerò la cura di antibiotico esattamente durante la settimana di sospensione. Posso ritenermi ancora perfettamente coperta con l'inizio della nuova confezione di securgin? (finirò la cura antibiotica martedi e ricomincerò con securgin il lunedi successivo).

Avrei inoltre un'altra domanda più generica: Securgin è davvero una delle pillola più "leggere" in commercio? Non ho mai avuto problemi (la prendo da 2 anni) ma ultimamente ho notato una maggiore ritenzione idrica. Vi sono pillole meno "aggressive"?

Ringrazio in anticipo chiunque risponderà per l'attenzione prestatami.
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il comportamento è stato corretto , e con l'inizio del nuovo blister la copertura contraccettiva sarà presente.
Il SECURGIN con i suoi 20 mcg (gamma ) di etinil-estradiolo e 150 mcg di DESOGESTREL rientra nelle pillole a basso dosaggio , e aggiungo che non si potrebbe andare al disotto dei 20 gamma di EE , perchè comparirebbe un grosso effetto collaterale : lo "SPOTTING"
Saluti
Nicola Blasi , MD
[#2] dopo  
Utente 315XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio moltissimo!

Buona serata.