Utente 408XXX
Salve dottore. Vi spiego subito il mio problema,il 9 luglio 2015 sono stato operato per una frattura frammentata a 4 frammenti dell'omero dx con inserimento di placca e viti. Dopo pochi mesi dell'intervento esattamente il 29 agosto fuoriesce da un punto pus e qui comincia il mio calvario. Tampone con antibiogramma (negativo) ves e pcr alti in chirurgo mi suggerisce una scintigrafia ossea per scongiurare una osteomielite. Risultato della scint. Negativa. Quindi mi mette in lista di attesa per un altro intervento per la rimozione dei mezzi di sintesi,che secondo lui e insieme a un ifettivologo era la causa del pus. Nel frattempo mi bombardo di antibiotici endovena (targosid) per tamponare questa infezione mentre si calcifica l'osso. Il 25 aprile 2016 mi sottopongo finalmente all'intervento della rimozione della placca e una bella ripulita generale. Alla visita di controllo dopo 5 giorni da un pu to fuoriesce liquido giallo-marrone fedito e a tuttora non ne vuol sapere di chiudersi. Sono diaperato è normale secondo voi?. Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

normale proprio no.

Se l'esame colturare sul liquido continua ad essere negativo, proverei ad effettuare una RM o una TAC per capire da dove parte con esattezza il focolaio.

Buona giornata.
[#2] dopo  
Utente 408XXX

Iscritto dal 2016
Grazie dottore. Domani parlo con il chirurgo e le faccio sapere cosa mi dice.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
OK.
[#4] dopo  
Utente 408XXX

Iscritto dal 2016
Carissimo Dottore stamattina in visita di ambulatorio il chirurgo ha aperto un po il foro dove fuoriusciva il liquido ed ecco la sorpresa....ha tirato con una pinzetta un punto interno in corrispondenza del foro. Mi ha rassicurato che al 99 % era quello la causa della formazione del pus. Speriamo bene che finisca questo calvario durato 10 mesi. Ultima domanda la ferita la devo medicare tutti i giorni con betadina o solo appoggiando una calza sterile fino a quando nom si chiude. Grazie
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Sono convinto che risolverà il suo problema.
[#6] dopo  
Utente 408XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore le scrivo dopo quasi un mese dal consulto. Il buchino è ancora aperto e non vuole sapere di chiudersi, tanto che il medico mi ha consigliato una Eco muscolo tendinea per vedere se effettivamente ci fosse ancora qualche corpo estraneo all'interno. Ecco il risultato dell'ecografia:
"Esame eseguito con sonda lineare per studio dei tessuti superficiali a livello della cicatrice chirurgica della spalla dx. Tramite fistoloso a sede sottocutanea che si estende per circa 7 cm e di diametro massimo a sede superiore di circa 1,5 cm. Si evince non evidenti raccolte ne tantomeno corpi estranei ecograficamente rilevabili".

Voi cosa ne pensate..come mi devo muovere e cosa mi aspetta.
Grazie ancora
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Se non ci sono corpi estranei ritenuti, o aspetta che la fistola si chiuda spontaneamente (cosa possibile se non è passato troppo tempo), oppure deve fare, in anestesia locale, un courettage chirurgico per cruentare il canale fistoloso e renderlo nuovamente capace di formare un tessuto cicatriziale riparativo.