Utente 277XXX
Egr. Dott. ho appena misurato la pressione con i sotto elencati valori :
massima 130, minima 90, puls. 58 .
Domanda: mi devo preoccupare, visto che la minima mi pare un po alta? , (la cosa che mi preoccupa che la minima varia da un minimo di 78/80 a un massimo di 90/92).
Grazie anticipatamente,cordialità.
P.s. età 56 anni.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Il consiglio che posso darle è di verificare se i valori siano o meno sotto controllo con un Holter pressorio delle 24 h (che sarebbe stato meglio fare durante le temperature climatiche della stagione invernale).
Le consiglio anche la lettura dell'art. http://www.medicitalia.it/minforma/cardiologia/1940-ipertensione-arteriosa-prevenzione-diagnosi.html.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 277XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per aver dato attenzione alla mia richiesta ,devo dirle che nel mese di febbraio 2016 ho fatto un controllo con Holter pressorio con le seguenti letture: (sintesi)

ore 8 90/140
ore 10 85/135
ore 12 85/135
ore 15 95/140 ( dopo pranzo)
ore 18 88/140
ore 20 95/145 (dopo cena )

durante la notte si stabilizza sui valori 80/82 minima 130/140 la massima
mi viene sintetizzata una pressione media di 90/140 .
Prima di tutto voglio ringraziarLa poi chiederLe se è necessaria una cura farmacologica .
P.S. Nel periodo estivo si normalizza sui valori di 75/80 minima max 120/130 .
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi una media di 140/90 mmHg nell 24 h con Holter pressorio esprime valori elevati e tipici dell'iperteso...affidantomi a quanto riporta, quindi, dovrei consigliarle di fare terapia antipertensiva (d'state è fisiologico che la pressione scenda e questo non significa che lei non sia iperteso). Conviene però che si affidi a un cardiologo di fiducia che stabilirà la eventuale necessità di terapia.
Saluti cordiali