Utente 362XXX
Buongiorno a tutti,

come da titolo del consulto, durante il pranzo, ho avuto una forte extrasistole che mi ha fatto sobbalzare dalla sedia. Mi sono sentito un attimo intontito ed ho avvertito un leggero fastidio all'altezza della scapola sinistra. Occorre precisare che sono un tipo ansioso (ma non invalidante), assumo Omeprazolo da 20 Mg la mattina, Lamotriginina 100 mg a colazione e Zyprexa Velotab 5 Mg la sera dopo cena. Ho effettuato in passato un Holter 24 ore dal quale sono apparsi 11 battiti mancanti ed una riduzione del battito cardiaco a 60 bpm nelle ore notturne. La mia paura frequente è che l'extrasistole mi portino a qualcosa di peggiore dato che a volte sfocia in tachicardia estrema che mi hanno portato a due ricoveri e trasporto in ambulanza dato che non riusciva a fermarsi. Dopo vari ECG non è risultato nulla dal punto di vista cardiaco, ed ultimo non per importanza, ho problemi di reflusso grastrico, esofagite, ernia iatale. Spero che questi episodi non siano gravi dato che quelle volte nelle quali capitano, sembra di morire.

Grazie in anticipo a chi risponderà alla richiesta

Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei pare soffrire di attacchi di panico.
Dato che tutti gli esami cardiologici che ha eseguito hanno dato esito negativo, non vedo motivi di preoccupazione
Arrivederci
cecchini