Utente 864XXX
Buongiorno sono una donna di 29 anni e dopo aver avuto mia figlia mi hanno riscontrato l'allergia al lattice una volta sono stata sul punto di uno sciok anafilattico,ultimamente risulto essere allergica anche al nikel,c'è qualche soluzione?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile paziente,
Come avrà avuto modo di leggere nelle linee guida per porre dei quesiti ( http://www.medicitalia.it/02it/guida-consulti.asp ), avremmo bisogno di qualche dato in più per poterle dare un parere sul suo shock anafilattico (E' correlato all'esposizione al lattice? Ci sono stati altri eventi che ne possono essere la causa scatenante? Che sintomi ha avuto? Quali esami ha eseguito?) e sulla sua allergia al nickel (Come si manifesta? Quali esami ha eseguito? etc.).
Cordiali saluti,

[#2] dopo  
Utente 864XXX

Iscritto dal 2008
la prima volta si è manifestato con arrossamento e gonfiore agli occhi,causa scatenante indossavo dei guanti in lattice,dopo il ricovero al pronto soccorso,ho fatto i test ma il risultato è stato positivo a tutto persino all'acqua ,allora il medico ha deciso di far le prove sul sangue,il risultato èstato positivo al lattice con tutti i derivati.quest'anno invece,ho avuto delle bolle alle mani ho fatto il test allergologico,ed è risultato positivo al nichel e ala parafenilendiamina base,nessun dottore riesce a darmi la certezza riguardo aguanti non contenente lattice,mi trovo in una situazione disperata perchè come mi han detto non posso toccare quasi niente sia nelle cose che col cibo.la ringrazio anticipatamente per la cortese attenzione e spero che mi dia una risposta esauriente le auguro una buona giornata.
[#3] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile paziente,
Il fatto che il distretto più interessato dalla reazione sia quello oculare ed in maniera immediata dopo aver indossato i guanti (questo è quello che mi sembra di capire da quello che scrive), rende probabile l’ipotesi che quella da lei avuta sia stata una reazione anafilattica. Tale ipotesi deve essere verificata con test cutanei (prick-test) e su sangue (dosaggio delle IgE specifiche). Da quello che scrive, sembra che ciò sia stato fatto. La positività a questi test obbliga sia lei che il personale sanitario che la seguirà in futuro per qualsiasi motivo (soprattutto in occasione di procedure chirurgiche) a mettere in atto tutta una serie di manovre per evitare di venire a contatto con il lattice e scongiurare nuove reazioni anafilattiche ( http://verna.blog.tiscali.it//Allergia_al_lattice_della_gomma_1750692.shtml ).
In merito alle “bolle alle mani”, che presumo siano pomfi (ovvero rigonfiamenti centrali di dimensioni variabili quasi sempre circondati da un eritema riflesso, associati a prurito e di natura fugace) mi risulta difficile correlarli con nesso di causa/effetto al nickel ed alla parafenilendiamina se non c’è stata una massiva esposizione locale (sulle mani) a tali sostanze nei giorni precedenti la loro insorgenza.
Dai pochi dati in più che ci ha fornito e le supposizioni cui ci costringe, risulta difficile darle delle indicazioni più precise di quelle fornite.
Cordiali saluti,
[#4] dopo  
Utente 864XXX

Iscritto dal 2008
Il mio dottore mi ha anche detto che esistono delle scale in allergolòogia e purtroppo la scala al nichel solfato è risultata con 3 più,mi ha consigliato di usare i guanti ma come faccio visto che sono allergica anche al lattice? ero andata in farmacia per chiedere dei guanti in vinile o nitrile non me li hanno voluti vendere perchè non erano sicuri se avevano qualche percentuale di lattice,le sa indicarmi se io posso usarli con certezza?
[#5] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
I guanti in "vinile" sono ottenuti con processi produttivi completamente diversi da quelli in lattice e, quindi, sono l'alternativa più valida e più usta per i pazienti allergici al lattice della gomma.
Cordiali saluti,
[#6] dopo  
Utente 864XXX

Iscritto dal 2008
vi ringrazio per la pazienza avuta ma il fatto è che ancora sinceramente non ho capito niente neanche io oltre al fatto di evitare nichel e lattice grazie di tutto e soprattutto per avermi dedicato tempo arrivederci.